Ragusa: “Quello spartitraffico di viale Melilli non è utile”


Quello spartitraffico di viale Adelia Melilli va tolto. O quantomeno, si chiede se vi siano riscontri positivi dopo averlo adottato. A sollevare il problema, tramite un’interrogazione, è il consigliere comunale Mario D’Asta. Si tratta di uno spartitraffico in via sperimentale posizionato fra via Adelia Melilli all’incrocio con via Anfuso.

L’incrocio in questione, in passato, era stato più volte al centro di numerosi incidenti stradali. La soluzione adottata dall’Amministrazione comunale prevede, per la sperimentazione, una durata di sessanta giorni. Dalle prime risultanze, però, rileva il consigliere, si riscontrano già delle anomalie quali la presenza di questo stesso spartitraffico che non estendendosi per tutta la lunghezza di viale Adelia Melilli espone la strada a pericolose svolte a U.

Numerosi automobilisti, inoltre, hanno appurato la presenza di criticità oltre che per la lunga percorrenza del tratto di strada in questione, che potrebbe essere anche superabile, anche per il fatto che alcuni segnali stradali del quadrivio risultano essere internati e quindi non sono immediatamente visibili. Inoltre, i residenti di via Anfuso sono costretti ad effettuare un largo giro prima di arrivare a destinazione, circostanza che comporta disagi.

Da più parti viene invocata la realizzazione di una piccola rotatoria, sul modello di quella già realizzata in via Giuseppe Di Vittorio.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it