A Pozzallo dopo la pausa elettorale si riparte contro il biometano.


A Pozzallo proseguono senza sosta le azioni contro l’impianto modicano di biometano alle porte di Pozzallo. Dopo la pausa elettorale si è riunito il comitato appositamente costituito per verificare le zioni da intraprendere anche a seguito delle dimissioni della presidente Emanuela Russo chiamata ad un incarico provinciale che a breve andrà a ricoprire.
In relazione all’impianto di biometano il direttivo ha deciso di reiterare al sindaco Ammatuna la richiesta, già avanzata dallo stesso in sede di consiglio comunale aperto l’11 marzo 2022, di incontro immediato con la deputazione iblea e con il Presidente della Regione Musumeci a cui sono stati fatti i due RICORSI STRAORDINARI.
In essi com’è noto si fa riferimento ai gravi pericoli di salute, inquinamento e ambiente per la città di Pozzallo.
Inspiegabile, infatti, è il silenzio di Musumeci atteso che ha in più circostanze ribadito il suo autorevole intervento solo dopo il pronunciamento del TAR avvenuto il 22 febbraio 2022.
Non si può più attendere e occorre sottrarre la decisione del Presidente della Regione all’approssimarsi della campagna elettorale per le elezioni regionali che si terranno nella prima decade di novembre.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it