A Modica, deposta una corona d’alloro sulla lapide dedicata al Giudice G. Falcone


Una corona d’alloro è stata deposta, stamani dall’Amministrazione comunale di Modica, sulla lapide dedicata al giudice Giovanni Falcone, che ricorda la strage di Capaci nella ricorrenza del 30° anniversario avvenuta il 23 maggio 1992, in cui perse la vita anche la moglie, Francesca Morvillo e tre agenti della scorta, Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro.

Le note del “silenzio fuori ordinanza” e dell’inno nazionale eseguito da una rappresentanza dell’Istituto musicale “G. Verga” di Modica, hanno poi concluso la commemorazione alla quale hanno partecipato le forze dell’Ordine, gli Assessori comunali, il Presidente del Consiglio comunale, alcuni consiglieri, delle rappresentanze delle classi dell’Istituto comprensivo “E. Ciaceri” e numerosi cittadini.

Un’occasione per ricordare un uomo dello Stato che ha dedicato la sua vita alla lotta alla mafia, in cui restano vive, la sua eredità morale e professionale.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it