';

Simone Marfella all’Asd Ragusa Calcio


Ha già giocato, domenica scorsa, la prima partita dopo essere arrivato in sede appena il giorno prima ed avere sostenuto un solo allenamento.

Ma Simone Marfella, classe 1999, campano, cresciuto calcisticamente con il Pozzuoli, la scorsa stagione al Siracusa in Eccellenza, si è subito calato nei ranghi, ha saputo inserirsi negli schemi di mister Filippo Raciti e, sul difficile campo dell’Aci Catena, ha fatto pure bella figura.

Marfella, centrocampista centrale ma in grado di giocare anche da esterno basso, è uno dei volti nuovi dell’Asd Ragusa calcio 1949. Fortemente voluto dal responsabile dell’area tecnica, Graziano Strano, ha già risposto sul campo con una prestazione interessante. “E i suoi margini di miglioramento – sostiene Strano – sono davvero importanti. Per cui, può senz’altro fare al caso nostro e cercare di migliorare quella che riteniamo sia una squadra in grado di recitare un ruolo di tutto rispetto in un campionato sostanzialmente equilibrato, almeno per quanto riguarda le formazioni con maggiore spessore, nel girone B del campionato di Eccellenza”.

E Marfella? Cosa ne pensa di questa nuova esperienza? “Ho dovuto fare un rapidissimo apprendistato – spiega – ma la cosa più interessante, e di questo ringrazio tutti i miei compagni di squadra, è che mi hanno accolto benissimo, come se fossi uno dei loro. Certo, a distanza di una settimana, dopo avere appreso più in profondità il modulo di gioco dell’allenatore, la differenza si vedrà. Mi piace molto essere qui e speriamo di regalare ai tifosi belle soddisfazioni. Averli visti sulle gradinate, domenica scorsa, è un segnale importante. Significa che attorno a questa squadra c’è un’attenzione che merita di essere ripagata”.