';

Pozzallo: estorsione ai danni di un panettiere, arrestato pregiudicato


I carabinieri di Modica hanno arrestato un 30enne pozzallese per tentata estorsione aggravata, minacce, lesioni e danneggiamento nei confronti del titolare di un panificio.


Teatro della vicenda Pozzallo. Qui un pregiudicato 30enne da mesi estorceva prodotti da forno al titolare di un piccolo panificio locale. Modeste quantità di prodotti chieste però con cadenza periodica quasi quotidiana. La vittima, ad un certo punto stanco, ha deciso di chiamare il 112. Il pregiudicato ha cominciato a minacciarlo: “Tu non sai chi sono io, te la farò pagare, ti taglio”. Poi ha aggredito la vittima, colpendola con un coltello e uno sgabello e ha devastato una parte del panificio.

La vittima ha dovuto ricorrere alle cure mediche, riportando ferite e diversi punti di sutura e una prognosi di 15 giorni.

L’aggressore si era dato alla fuga ma i militari l’hanno trovato. In casa, aveva pure i vestiti sporchi di farina.

Il pozzallese arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Ragusa e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria Ragusana.