La Scherma Ragusa in risalto a Palermo per le prove regionali under 14


Si è conclusa, con la partecipazione di oltre 300 atleti, la 3^ Prova Regionale del Gran Premio Giovanissimi Under 14 svoltosi nei giorni 22-23-24 marzo presso il PalaMangano di Palermo.

La tre giorni, che sul piano agonistico è stata l’ennesima tappa di qualificazione al Gran Premio Giovanissimi “Renzo Nostini”per il campionato italiano under14, ha anche rappresentato un importante e probante  test-event in vista del 100° Campionato Italiano di scherma olimpica e paralimpica, in programma dal 6 al 9 giugno a Palermo.

Presente sulle pedane del palazzetto palermitano, come di consueto, anche l’Accademia Scherma Ragusa con 6 atleti distribuiti nelle categorie Maschietti,Ragazzi e Allievi di fioretto.

Tra i giovani fiorettisti iblei si sono distinti Flavio Campo e Nicolò Mormina per determinazione e competenza tecnica disputando un’ottima fase a gironi  ma perdendo, all’ultima stoccata, le rispettive dirette per accedere in zona coppe. Giovanni Candiano, Davide Mazza, Samuele Di Stefano e Amedeo Ottaviano hanno disputato una gara al di sotto dei propri standard tecnico-agonistico.

Pur mettendo in ogni assalto il massimo dell’impegno non sono riusciti ad approcciarsi alla gara con la giusta concentrazione mentale, caratteristica fondamentale in questa disciplina a qualsiasi livello la si pratichi. Termina così la stagione di gare regionali 2018-19 per i giovani schermidori ragusani che si preparano ora all’ultima prova nazionale che concluderà definitivamente la stagione agonistica in corso.

“ Concludiamo questa stagione agonistica regionale – dice il Maestro Molina- con un bilancio che, purtroppo, non ci soddisfa granchè. Nelle tre prove avremmo potuto raccogliere di più, i ragazzi si sono impegnati molto durante gli allenamenti e in gara, e questo è quello che conta, ma  non sono riusciti a raggiungere i risultati sperati all’inizio dell’anno.

La scherma, in particolare l’arma del fioretto, è una disciplina affascinante e al contempo difficile da interpretare dove l’abilità tecnica deve equilibrarsi sempre con la concentrazione mentale, prevedendo le mosse dell’avversario e pensando simultaneamente alla strategia da attuare.

Non è facile, ma sappiamo che i nostri allievi hanno la determinazione giusta per migliorare anche in questo aspetto. Io e il mio Staff  Tecnico continueremo a lavorare per migliorare la crescita atletica,  tecnica e umana di ogni singolo atleta facendo leva sulle loro potenzialità e su un lavoro di gruppo che da sempre contraddistingue la nostra Accademia.

Un grazie a tutti, atleti, dirigenti, genitori, sponsor e staff tecnico che, con grandi sacrifici, onorano i colori dell’Accademia e della città di Ragusa contribuendo così ad arricchire il panorama sportivo cittadino.”

Conclusasi la fase Regionale gli Under 14 ragusani affronteranno l’ultima prova nazionale che dal 15 al 22 maggio li vedrà protagonisti sulle pedane di Riccione per  il 56° Gran Premio Giovanissimi “Trofeo Renzo Nostini”.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it