';

Asd Ragusa Calcio supera in coppa il Carlentini


Una bella e convincente risposta dopo il pareggio, che ha lasciato un pizzico d’amaro in bocca, di domenica scorsa con il Siracusa, in campionato. Il Ragusa ha premuto, in Coppa, il piede sull’acceleratore e ha spiazzato un po’ tutti, soprattutto gli avversari del Carlentini, che ieri, allo stadio Aldo Campo di contrada Selvaggio, nella gara di ritorno degli ottavi di finale (l’andata era finita 0-0) hanno subito sei reti, realizzandone soltanto una. Tutto facile per gli azzurri passati in vantaggio dopo appena 3 minuti con un colpo di testa millimetrico di Belluso, che poi hanno raddoppiato con capitan Valenca sino a vedersi dimezzare il vantaggio un minuto dopo dagli ospiti.

Ma è durato poco questo stato di relativa tensione perché una doppietta di Randis ha consentito di fissare il parziale del primo tempo sul 4-1. Nel secondo tempo, nonostante la girandola delle sostituzioni, altri due squilli per la squadra allenata da Filippo Raciti. Prima con Messina e poi, nel finale, con il difensore centrale Miano. “Era la gara che volevamo – spiega il tecnico delle aquile azzurre – gagliarda, volitiva, in grado di farci dimenticare il mezzo passo falso di domenica scorsa. I ragazzi sono tutti da elogiare per come hanno interpretato la partita, contro una buonissima squadra, non dimentichiamolo, come il Carlentini che era venuto all’Aldo Campo per giocarsi le proprie chances ai fini della qualificazione.

Noi, adesso, chiudiamo, almeno per ora, il capitolo della Coppa e ci rituffiamo in campionato. Domenica saremo ospitati sul campo dell’Atletico Catania e, al di là della posizione in classifica degli etnei e delle loro vicissitudini societarie, si tratta di un impegno che onoreremo al massimo delle nostre potenzialità. Sarà una gara come tutte le altre in cui proveremo a fare del nostro meglio”.

Il Ragusa dovrà rinunciare agli squalificati Miano, Belluso, che sconta la seconda di tre giornate di squalifica, e il portiere Cantarero, alla prima di due giornate di squalifica. Ci si ritorna ad allenare venerdì pomeriggio allo stadio ex Enal di via Archimede.