AL RAGUSA IL DERBY IBLEO - Ragusa Oggi

AL RAGUSA IL DERBY IBLEO


Condividi su:


AL RAGUSA IL DERBY IBLEO
Sport
13 novembre 2011 17:44

Il Ragusa atterra il Vittoria per tre reti a due grazie ai goal di Arena e Milazzo nel primo tempo e di Bonaffini nella ripresa dopo una partita spettacolare giocata dagli uomini di Pino Rigoli. Il Ragusa scende in campo con la formazione tipo che ha fatto tanto bene fino a questo momento. Pronti via è il Ragusa dopo appena 120 secondi passa in vantaggio con Arena, fuga di Sisalli palla per Saraniti che serve l’accorrente Arena quest’ultimo va in rete con un tiro a giro niente da fare per Di Benedetto. Per l’attaccante ragusano si tratta del decimo goal stagionale. Dopo appena due minuti arriva il pareggio del Vittoria con Calabrese abile a  smarcarsi dal suo diretto avversario da un cross proveniente dalla destra. Il pirotecnico primo tempo non finisce così infatti al nono del primo tempo punizione di Arena dal limite d’area il portiere ospite non trattiene e Milazzo da due passi non sbaglia facendo esplodere per la seconda volta gli oltre mille sostenitori presenti sugli spalti. Per l’esterno difensivo ragusano si tratta del primo goal stagionale. 

Al 20 pt il Ragusa ha l’occasione di chiudere la gara. Arena fa il diavolo a quattro in area di rigore e viene buttato in area da D’Angelo, il sig. De Remigis di Teramo fischia la massima punizione. Dagli undici metri il tiro di Saraniti viene respinto dall’estremo difensore del Vittoria. Ad inizio ripresa l’allenatore Raciti sostituisce uno degli ex della gara Leone, inesistente per 45 minuti nell’inedito ruolo di centrocampista,  per Mensah che ha un ottimo impatto sulla gara. Proprio il neo-entrato al quinto del secondo tempo, in sospetta posizione di fuorigioco, crossa per la testa di Calabrese che spiazza l’incolpevole Pandolfi.  Dopo il goal del pareggio il Ragusa ha continuato a macinare gioco con Arena e Bonaffini due spine sul fianco della difesa ospite e sostenuti dai tanti sostenitori sugli spalti che hanno incitato la propria squadra per 90 minuti. A quindici minuti dal termine il Ragusa trova la rete del sorpasso con Bonaffini bravo ad anticipare il proprio marcatore su un tiro crosso di Milazzo dalla sinistra. Allo scadere del secondo tempo il Ragusa ha l’occasione per segnare il quarto goal con Saraniti bravo a smarcarsi il portiere ma il tiro viene respinto dal difensore D’Angelo sulla linea di porta. La partita finisce tre a due per il Ragusa che ottiene così la decima vittoria consecutiva e consolida il suo primato in classifica in coabitazione con il Messina prossimo avversario della squadra di Pino Rigoli. Infine, complimenti al pubblico presente sugli spalti ed alle forze dell’ordine. 

RAGUSA: Pandolfo Gona Milazzo Buscema Vindigni Fontana Bonaffini Pellegrino Saraniti Arena ( 41 st  Parente) Sisalli ( 35st  Truglio) All. Rigoli Pino ( Paracucchi Bruno Sapienza Di Vita Corso)

CITTÀ DI VITTORIA: Di Benedetto Iuvara Pisano ( 38st  Osinniy) Scarnato D’Angelo Leone ( 1st Mensah) Lo Giudice( 7st  Chinzi) Raimondi Calabrese Filicetti Di Franco All. Ezio Raciti ( Maltese Santonocito  Maniscalco  Migliore)

Arbitro: Sig. De Remigis di Teramo

Reti: 2pt Arena, 4pt e 5st Calabrese, 9pt Milazzo, 30st Bonaffini

Note: Ammoniti Milazzo, Bonaffini ( Ragusa) Pisano, D’Angelo, Raimondi, Di Franco ( Vittoria) 1400 spettatori circa 


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria