Ragusa: la comunità alloggio minori “M. G.Gulino” ricorda padre Sorce, scomparso un anno fa - Ragusa Oggi

Ragusa: la comunità alloggio minori “M. G.Gulino” ricorda padre Sorce, scomparso un anno fa


Condividi su:


Ragusa: la comunità alloggio minori “M. G.Gulino” ricorda padre Sorce, scomparso un anno fa
Attualità
26 novembre 2020 17:53

Il compleanno di padre Vincenzo Sorce è stato sempre un appuntamento gioioso e di condivisione per tutti gli operatori e i ragazzi ospiti della Comunità Alloggio minori “M. e G. Gulino” di Ragusa. Una ricorrenza, quella di sabato 28 novembre, che assume un significato ancora più straordinario a distanza di un anno dalla morte del suo fondatore.

La comunità commemorerà la memoria di padre Sorce alla presenza di volontari del Rotary club con un programma intenso scandito dalla Santa Messa che verrà celebrata alle 10.00 presso la Chiesa Sacro Cuore (chiesa dei Gesuiti), officiata da Padre Marco Diara, e da un successivo momento conviviale che si terrà nei locali adiacenti dell’oratorio della parrocchia. Padre Sorce verrà ricordato con un video illustrativo delle attività previste dai progetti formativi, nei quali vengono coinvolti i minori ospiti, che sono la colonna fondante della comunità.

Padre Sorce è morto improvvisamente il 4 marzo del 2019 lasciando un vuoto incolmabile fra gli operatori che hanno raccolto la grande eredità pedagogica trasmessa dal fondatore. La comunità “ M. e G. Gulino è presente sul territorio ragusano dal 18 marzo del 1994, divenendo una risorsa per tutto il territorio siciliano, grazie alla sua capacità di accogliere minori da tutte le province dell’isola.

“A noi operatori, spetta l’arduo compito di dare continuità all’ opera di padre Sorce, cercando di fare del nostro meglio – spiega la responsabile della Comunità Giusy Baglieri – anche avvalendoci della collaborazione del Servizio sociale di Ragusa che, con professionalità e competenza, ci accompagna costantemente nel nostro lavoro, per dare risposte ai bisogni dei ragazzi e dei tanti volontari”. All’evento parteciperà il Presidente del Rotary club l’avv. Patrizia Rosafalco, in rappresentanza del gruppo di soci con cui proporrà ai nostri ragazzi, attività ludiche, ricreative e culturali, finalizzate all’inclusione sociale e alla crescita personale dei minori della comunità.


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria