Modifica statuto Consorzio universitario, la commissione Affari generali del Comune di Ragusa ha dato parere favorevole - Ragusa Oggi

Modifica statuto Consorzio universitario, la commissione Affari generali del Comune di Ragusa ha dato parere favorevole


Condividi su:


Modifica statuto Consorzio universitario, la commissione Affari generali del Comune di Ragusa ha dato parere favorevole
Attualità
15 ottobre 2019 9:57

E’ arrivata in commissione e ha ottenuto parere favorevole la delibera della Giunta comunale di Ragusa n.554 del 17 settembre scorso che contempla la modifica dello statuto del Consorzio universitario della provincia. A darne notizia è il consigliere comunale Daniele Vitale nella qualità di presidente della prima commissione Affari generali. All’incontro di ieri mattina, tenutosi in sala commissioni a palazzo dell’Aquila, ha partecipato anche il sindaco, Peppe Cassì, oltre al dirigente Francesco Lumiera che ha fornito parere favorevole all’atto così come aveva già fatto il dirigente Giuseppe Sulsenti per quanto attiene il visto contabile.

La commissione ha dunque, a sua volta, espresso parere favorevole e, adesso, l’atto approderà in Consiglio comunale per essere esaminato e successivamente votato. “Il nuovo statuto – chiarisce Vitale – è composto da trentasette articoli suddivisi in sette titoli di cui l’ultimo con norme transitorie e finali. Le modifiche si rendevano necessarie per far sì che il Consorzio potesse contare su un regolamento più al passo con i tempi. Il consiglio di amministrazione sarà composto da tre membri: uno nominato dall’assessore regionale dell’Istruzione; uno nominato dal rettore dell’Università di Catania; uno nominato in rappresentanza degli enti consorziati che contribuiscono finanziariamente in misura prevalente.

Ricordo che sono soci fondatori del Consorzio la Provincia regionale di Ragusa, oggi Libero consorzio dei comuni, il Comune di Ragusa e l’Alui, l’associazione per la libera università degli Iblei. Accanto a questi ci sono, poi, i soci ordinari e i soci sostenitori. Riteniamo che il lavoro di approfondimento fatto in commissione sia servito ai componenti dell’organismo consiliare per arrivare ancora più preparati in vista della trattazione del punto in seno al civico consesso. Si procede, dunque, a grandi tappe verso la definitiva approvazione della modifica dello statuto”.


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria