L’AMBULANZA DEL 118 SCOMPARE PER GIORNI E GIORNI


Ora basta, e’ giunto il momento di dare fine al continuo disservizio che  puntualmente si verifica  a Marina di Ragusa,dove l’ambulanza del 118 scompare continuamente  per giorni e giorni davanti ai locali della guardia medica di via Schembri, per andare a coprire qualche altra zona della provincia di Ragusa rimasta senza,per fermo tecnico del mezzo in dotazione.

Da lunedi 28 febbraio ad oggi l’ambulanza e’ scomparsa. Tante volte  mi sono fatto portavoce presso i vertici dell’A.S.P. di Ragusa, lamentando i disagi,  le preoccupazioni ed i rischi in cui   viviamo  tutti i residenti durante le stagioni autunno- primavera-inverno, dove persino subiamo  giornalmente e precisamente dal lunedì al venerdì  la mancanza di assistenza medica, nella fascia oraria che va dalle ore 13,00 quando chiudono gli ambulatori dei due medici di base presenti nella frazione,alle ore 20,00,ora in cui inizia il servizio di guardia medica.

Tutto diverso  nei mesi estivi, dove l’attenzione da parte dell’Asp è massima…. ambulanza sempre presente e presidio medico  h24. Le domande che vorrei rivolgere ai signori dirigenti dell’Asp e’ la seguente: Forse a Marina di Ragusa in certi periodi dell’anno i quasi quattromila residenti,non abbiamo il diritto di essere minimamente tutelati dal punto di vista sanitario, visto che il più vicino ospedale si trova a 25 chilometri di distanza? E’  forse questo il  riordino della sanità che sta attuando in Sicilia il presidente  Lombardo? Caro dottor Gilotta, non si può  risparmiare facendo tagli sui servizi sanitari, perché in questo modo si gioca forte sulla pelle dei cittadini.
 

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it