EXPLOIT DELLA PIRAMIDE A RICCIONE - Ragusa Oggi

EXPLOIT DELLA PIRAMIDE A RICCIONE


Condividi su:


EXPLOIT DELLA PIRAMIDE A RICCIONE
Sport
17 maggio 2012 19:05

Lo scorso fine  settimana circa 3000 giovani schermidori delle categorie under 14 si sono sfidati alla conquista dei titoli tricolori di ogni singola specialità a Riccione per la 49° edizione del trofeo Renzo Nostini. “Il Gran Premio Giovanissimi rappresenta l’evento clou per il mondo della scherma azzurra – ha detto il Vicepresidente federale, Andrea Cipressa – E’ bello poi sfogliare l’albo d’oro e scoprire come gli atleti che saranno protagonisti a Londra, hanno tutti solcato con merito le pedane del Gran Premio Giovanissimi. E’ – ha concluso Cipressa – l’attestazione del valore di questa competizione”. La squadra ragusana ha presentato ben 10 atleti nelle categorie maschietti, giovanissimi/me e ragazze fioretto. Salta subito in evidenza l’ottima e orgogliosa prova della giovane fiorettista ragusana Piramide Erica che con il suo 16° posto su 127 atleti  risulta essere la migliore atleta siciliana presente sulle pedane riccionesi. È la conferma della sua ultima prova nazionale di Belluno che le permette di scavalcare molte posizioni nel ranking. Quella dell’atleta ragusana è la dimostrazione dell’ottimo lavoro svolto in sala durante tutta la stagione agonistica, e della determinazione del Maestro Molina e dello staff  tecnico (Cascone, Occhipinti e Di Rosa)  che vogliono l’Accademia Scherma Ragusa sempre più presente in ambito nazionale dopo essersi imposta già nel circuito regionale. Da segnalare anche le buone prove di Noto Vittorio che con il suo 30° posto su 147 atleti si trova nella zona calda laddove “tirano” le giovani promesse. Colombo Pietro (59), Cappello Matteo (82), Canzonieri Federico (108) e Denaro Gioele (111). Nella categoria giovanissimi è il solito Lacarrubba Simone a far parlare di sè; infatti con il suo 27° posto su 177 atleti, si conferma ai vertici del panorama nazionale dopo l’ottima stagione nel circuito regionale che lo ha visto salire sul podio in tutte e tre le 3 prove. Buone anche le stoccate messe a segno da Di Franco Emanuele (87) e Occhipinti Edoardo (108). Piramide, Lacarrubba e Noto nelle dirette hanno espresso una scherma di alta qualità abbinando a una già avanzata tecnica schermistica anche una grande determinazione da veri campioni.

Infine la giovanissima DiMartino Elisa (100), alla sua prima prova nazionale, ha ben figurato facendosi notare dalle sue rivali.

È  la coronazione di una stagione piena di successi per il sodalizio ibleo, che ha visto in continua crescita i propri atleti, frutto di un intenso lavoro di squadra tra la dirigenza lo staff  tecnico gli sponsor e i genitori degli atleti, costruendo così solide basi per la nuova stagione agonistica 2012-13 che tutta l’Accademia Scherma Ragusa vorrà vivere da sicura protagonista.

 

 


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria