Volley Modica, un punto conquistato con orgoglio contro Palmi


L’orgoglio lo si può trovare anche nelle sconfitte, gare che portano l’amaro in bocca e un pizzico di rammarico per come si sviluppano. Portarsi in vantaggio per ben due volte contro Palmi non è da tutti, così come non è da tutti riuscire a portare una formazione come questa sull’orlo del baratro prima di subire la sua forza e la sua preparazione in un set combattuto come il secondo.

L’Avimecc Volley Modica esce sconfitta dalla gara di domenica al Palarizza ma ha tanti spunti da cui ripartire, con la convinzione che l’entusiasmo è una componente fondamentale di questo gruppo che, finche non si smarrisce, riesce a mettere in difficoltà chiunque. Piccola nota anche il fattore campo che si dimostra, ancora una volta, decisivo, con un palazzetto vera e propria roccaforte degli uomini della Contea.

La gara inizia con un primo set combattuto, Chillemi e compagni sentono l’euforia crescere ad ogni punto nel vantaggio che li vede avanti inizialmente per 8-5. Con il passare dei minuti Martinez riesce ad incanalare una buona serie di punti, mandando Alfieri al servizio in serie fino al 16-12. La sensazione che il set sia chiuso arriva sul 21-13, con Modica che dimostra grande solidità in difesa. Il finale è di 25-18 ed un vantaggio che fa saltare di gioia la tribuna.

Il secondo set è una vera e propria carambola di emozioni. Palmi scende in campo motivata e con la voglia di pareggiare i conti, l’inizio lo dimostra con un 6-8 che vede gli uomini di Polimeni avanti anche nella concretezza. La risposta casalinga non si fa attendere, con una rimonta sontuosa che porta al 16-13 grazie agli ispirati Loncar e Raso. Come in una montagna russa Palmi torna a farsi sentire con Paris e Russo che spingono fino al 21-20. La rimonta è completata e chiusa sul 23-25, vero rammarico di D’Amico e Distefano in panchina.

Il terzo set regala, quindi, il primo punto della sfida. Subito un inizio deciso di Modica che si porta sul 8-4, il punteggio mantiene un distacco importante fino al 16-13 quindi al 21-17. Sono diversi i Time Out chiamati dalla panchina ospite, ma non si riesce a cambiare il trend preso dal tabellone del Palarizza. Modica resta sempre avanti e si porta a casa il suo punto sul 25-20.

Il quarto set dimostra il carattere di una formazione creata per fare il salto di categoria. L’inizio sembra voler mettere Modica in una posizione di supremazia, il punteggio di 8-6 lascia pensare che Palmi possa aver mollato la presa ma l’ingresso di Laganà cambia le carte in tavola. Palmi si porta subito sul 12-16 e continua a spingere fino al 16-21, un punteggio difficile da ribaltare, difatti arriva il pareggio sul 19-25. Un punto a testa e si va al Tie-Break.

Ultimo set della gara che inizia con un punto a punto con Modica avanti 5-4, tanto non basta però a far pendere l’ago della bilancia dalla propria parte. Marra e Laganà chiudono un’altra rimonta e regalano la vittoria ai suoi per 11-15. Modica esce dal campo con orgoglio, per aver chiuso il punteggio totale sul 103-103 contro una formazione così importante, è il primo passo per una buona ripresa.

Avimecc Volley Modica 2
Omifer Palmi 3

Set: 25-18, 23-25, 25-20, 19-25, 11-15.

Avimecc Volley Modica: Alfieri 4, Raso 8, Martinez 27, Turlà 1, Chillemi 12, Nastasi (L1), Gavazzi, Aiello (L2), Firrincieli, Loncar 14, Garofolo 13, Saragò. All: Giancarlo D’Amico.

Omifer Palmi: Marra 9, Fortunato (L1), Pellegrino, Gitto, Prespov 17, Russo 15, Rosso 8, Paris 4, Nicolò, Laganà 16, Remo 5, Soncini 4. All: Antonio Polimeni

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it