LA COLAZIONE "MINIMAL" DI PERRACCHIO SUL SET DI MONTALBANO - Ragusa Oggi

LA COLAZIONE “MINIMAL” DI PERRACCHIO SUL SET DI MONTALBANO


Condividi su:


LA COLAZIONE “MINIMAL” DI PERRACCHIO SUL SET DI MONTALBANO
Attualità
28 febbraio 2017 9:42

Una sola parola d’ordine: “Non mi rompa i gabbasisi”. Il medico-personaggio della fiction Rai-Palomar è interpretato dall’attore ibleo, nato a Modica, Marcello Perracchio. Straordinaria la caratterizzazione che Perracchio ha fatto del personaggio che interpreta, il burbero dottor Pasquano, il medico legale.

Anche ieri sera è stato molto divertente e soprattutto incredibile la sua colazione “minimal” con tavola stirata già di prima mattina e con sopra ogni ben di Dio, dai cannoli siciliani alle granite, alle brioche ed ancora marmellate, miele, succhi di frutta. Insomma chi più ne ha più ne metta per mettere in forza il dottor Pasquano sul suo terrazzino proprio dinnanzi al Duomo di San Giorgio di Modica. 

Ed è proprio Perracchio ad aver raccontato, nel corso di un convegno, alcuni aneddoti divertenti. “Fra gli attori spesso si crea empatia, e così è stato con Luca Zingaretti, quando a margine di una partita a carte gli ho detto, per tre volte: Mi hai rotto i cabbasisi”. La fortuna di Montalbano, dice l’anziano attore che si è formato con il teatro catanese di Angelo Musco, è la presenza di attori siciliani. “Il colore, il fuoco, la passione sono tutti  elementi forti di cui è intrisa questa terra”. E a proposito dei ruoli minori, cita Il berretto a sonagli,  Il diario di Anna Frank dove  ci sono piccole parti che sono cammei.  “Scritte così bene – dice – che ti fanno vivere appieno il personaggio”. E poi una critica: “Siamo abituati a sputare in cielo, ma lo sputo ci ritorna in faccia;  affrontiamo spesso tematiche legate alla mafia, alla malavita alla prostituzione. Come attore sento il bisogno di ricrearmi lo spirito.  Montalbano è un esempio positivo di come si affrontino argomenti pesanti, ma che nella narrazione di Camilleri assumono una leggerezza unica”.

 

 

 

 

 


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria