Giornata diritti infanzia: canti e letture al comprensivo Avo di Modica


Una giornata particolare per i bambini e le insegnanti dell’Istituto Comprensivo “G. Albo” – Giovanni XXIII” che hanno celebrato, con un coinvolgimento esemplare, la Giornata Internazionale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza e i Diritti Naturali.

La manifestazione promossa dal Kiwanis Club di Modica per l’anno sociale 2022/2023 ha visto la presenza del dr. Francesco Nicastro, Luogotenente Governatore Kiwanis Distretto Italia San Marino- Divisione 3 Sicilia Sud Est, della presidente del Club di Modica, Maria Zingale e della dr.ssa Chiara Facello, già garante dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza di Modica e nelle vesti di sapiente anfitrione la dirigente dell’Istituto, prof.ssa Fernanda Grana, la quale ringraziando il Kiwanis per l’occasione offerta ha sottolineato come questa giornata coincide con la giornata dell’albero ovvero un altro elemento che dà vita, assieme ai diritti riconosciuti e tutelati, all’ambiente e alla dimensione umana proiettata verso un futuro migliore.


Ma è nella mission del Kiwanis, ha sottolineato Francesco Nicastro, la tutela dei diritti del bambino seguendone una crescita regolare e normale per una formazione attenta ai futuri dirigenti di domani.

Ed è per tale ragione che dr.ssa Chiara Facello ha posto al centro del dibattito il diritto alla felicità e alla bellezza per i bambini nel contesto di un processo utile a garantire i diritti elementari all’adolescenza vissuti in modi libero, non traumatico e disancorato da qualsiasi condizionamento fisico o psicologico.



Poi le testimonianze dei bambini sui temi dei diritti, con canti, recitazioni di poesie di autori per ragazzi, in un succedersi di testi che hanno dato un senso alla giornata dato che i piccoli fruitori hanno per intero percepito, con lo studio e l’esempio, il valore di una celebrazione che va tutelata e valorizzata.

Alla fine i saluti della presidente del Kiwanis Club di Modica, Maria Zingale, ha chiuso l’appuntamento che ha sicuramente accresciuto culturalmente l’uditorio e non solo.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it