';

Bike: l’Abiomed Bike & Co. chiude il 2021 con riscontri molto positivi e pensa già alle gare del prossimo anno


“Stiamo chiudendo il 2021 pensando già al prossimo anno, per gettare le basi del prosieguo di una stagione che, nel ciclocross, dovrà essere contrassegnata dal fatto di raccogliere tutti i frutti della semina avviata in questi ultimi tempi, frutti che ci diranno parecchio su quali traguardi saremo in grado di raggiungere.

E’ una scommessa importante quella che vogliamo portare avanti e che, grazie a uno staff tecnico di prim’ordine, ci deve fare tagliare traguardi di tutto rispetto”. Parola del presidente dell’Abiomed Bike & Co. Ragusa, Giuseppe Nascondiglio, che guarda già a un 2022 che potrà fare ulteriormente crescere i talenti esistenti oltre a confermare le eccellenze in forza alla squadra iblea.

“Siamo molto soddisfatti di come è stata avviata questa stagione – prosegue Nascondiglio – ma noi riteniamo che si possa fare sempre di più e meglio. Perché non solo c’è il materiale umano, per quanto riguarda gli atleti, in grado di rispondere alle sollecitazioni provenienti dai direttori sportivi, ma anche perché ci avvaliamo della consulenza di professionisti del settore che stanno fornendo la giusta direzione ai percorsi di crescita che, in questa fase, diventano di cruciale importanza.

Ci siamo sempre mossi lungo l’unica direzione possibile che è stata quella di fare tesoro delle esperienze svolte. Ringraziamo i nostri sponsor, e soprattutto il nostro principale sostenitore Abiomed, per avere creduto nel nostro progetto. I primi riscontri sono già arrivati. Molti altri sono certo che ci diranno fino a che punto possiamo arrivare. Siamo, dunque, estremamente contenti del lavoro fin qui svolto”.