Bambino rischia di soffocare a scuola durante la ricreazione. Salvato tramite manovra Heimlich. A Pozzallo


Un bambino ha rischiato di soffocare durante la ricreazione a scuola. La vicenda è avvenuta stamani a Pozzallo quando uno studente stava mangiando durante la pausa pranzo in mensa una pizzetta. Forse a causa di un boccone troppo grande il bambino, alunno della scuola primaria, ha iniziato a non respirare bene e sentirsi male in quanto stava rischiando il soffocamento. Grazie al tempestivo intervento di una docente e di un collaboratore scolastico l’alunno, che studia presso l’istituto comprensivo Amore di Pozzallo, si è salvato. L’insegnante Stefania Finestrella ha infatti eseguito la manovra di Heimlich per disostruire le vie aeree.

Una manovra effettuata ulteriormente anche dal collaboratore scolastico Matteo Figura che tra l’altro è anche un operatore della Misericordia di Rosolini. Nel frattempo sono arrivati i sanitari del 118 che hanno poi tenuto in osservazione il piccolo. Per fortuna tutto si è risolto per il meglio. Proprio in passato la dirigente scolastica Veronica Veneziano aveva rinnovato la necessità di effettuare i corsi di primo soccorso poi effettuato e che, come ha ribadito anche in questa occasione per fortuna a lieto fine, diventano di vitale importanza in ambito scolastico.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it