Bike: Giovanissimi in presa diretta e la nascita di un nuovo progetto


Prima Militello Val di Catania, poi San Giuseppe Jato, nel Palermitano. Due settimane ad altissima velocità per i Giovanissimi del Gsd Almo che sono riusciti anche a conquistare risultati di tutto rispetto. Nel Palermitano, in particolare, da registrare il secondo posto di Leonardo Carbonaro nella categoria G5 e il terzo posto di Gabriele La Rocca nella categoria G1.

“Per il resto – dice Giuseppe D’Aquila del Gsd Almo – il nostro obiettivo, come società, è quello di dare spazio alle categorie giovanili affinché, in questo settore, possano registrarsi i migliori riscontri. E’ l’unico modo che si ha per favorire la crescita del movimento. D’altronde, ci si è accorti, negli anni, che questo aspetto è stato molto trascurato in ambito regionale e nazionale e, adesso, si sta cercando di correre ai ripari. Ecco perché, per quanto riguarda il prossimo futuro, ci stiamo organizzando nella maniera più adeguata al fine di garantire il ricircolo nei confronti dei nuovi campioni.

Anzi, a questo proposito, stiamo sviluppando un progetto, curato dal tecnico Nunzio Zago, che ci consentirà di raggruppare, con riferimento alla categoria in questione, quasi tutti i talenti più interessanti della provincia così da avere la possibilità di potere investire sulla loro crescita attraverso una gestione oculata. Noi crediamo molto in questa possibilità”.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it