Week end all’insegna del maltempo in provincia di Ragusa. Previsti rovesci e temporali


Il mese di agosto ha preso il via presentandoci un’estate senza grandi eccessi con temperature pressochè in linea con le medie stagionali e condizioni di sostanziale bel tempo.
Tuttavia questi giorni sono minati  dall’insorgere di temporali pomeridiani che hanno interessato e che stanno interessando la Sicilia.

Questa instabilità è un chiaro segno di un primo cambiamento che sta già avvenendo in quota grazie a deboli infiltrazioni provenienti da est/nord-est che si vanno man mano insinuando approfittando della “coperta anticiclonica” troppo corta scivolando quindi proprio sul suo bordo orientale.

Addentrandoci nel weekend l’instabilità sarà destinata a subire una sensibile accentuazione andando incontro con molta probabilità ad unvero e proprio break estivo a suon di rovesci e temporali.

All’origine del peggioramento vi sarà una depressione in fase di approfondimento sul nord-est Europeo, la quale riuscirà ad aprire un’autentico corridoio di aria più fresca ed instabile che affluirà sulla Sicilia dai Balcani.

I contrasti coi mari caldi (temperature superficiale fino a +28 °C), e con deboli infiltrazioni di aria più calda e umida dal nord-Africa richiamata dalla curvatura ciclonica creatasi, favorirà l’insorgere ditemporali anche violenti che colpiranno specie il pomeriggio a più riprese la Sicilia, in particolare le aree interne. Non escludiamo infine la formazione di qualche temporale marittimo che potrebbe interessare in particolar modo la costa tirrenica e quella occidentale.

Dal pomeriggio  di venerdi instabilità in aumento con rovesci e temporali che colpiranno entroterra del catanese, ragusano, siracusano fino all’ennese e al nisseno; qualche episodio isolato anche fra agrigentino e palermitano. I fenomeni potranno risultare forti in particolare sull’area etnea e sugli Iblei; possibili locali sconfinamenti sulla costa ionica e sul messinese. Migliora la sera con la cessazione dei fenomeni ovunque.

Sabato 4 agosto 2018: avremo condizioni di cielo da poco a parzialmente nuvoloso al mattino. Dal pomeriggio rapido peggioramento su gran parte dell’entroterra siculo con rovesci e temporali anche intensi che colpiranno ragusano, ennese, nisseno, parte dell’agrigentino fino al messinese, locali fenomeni anche sull’entroterra del palermitano. Non sono da escludersi sconfinamenti sulla costa meridionale, specie ragusano e costa del catanese e messinese. Possibili grandinate. In serata possibile instabilità ad oltranza sulla costa ionica fra catanese e siracusano e parte di quella tirrenica con possibili temporali (anche di tipo marittimo) a carattere isolato.

Domenica 5 agosto 2018: cielo irregolarmente nuvoloso o nuvoloso ovunque con possibili rovesci già dal primo mattino su tutto il settore centro-settentrionale e sul ragusano, fenomeni sporadici altrove. Peggiora ulteriormente dal pomeriggio su tutto l’entroterra siculo con rovesci e temporali ovunque anche di forte intensità specie su palermitano, messinese tirrenico, catanese e ragusano con possibili grandinate, fenomeni sporadici solo sull’estremo nord-est in parziale ombra pluviometrica. Le coste maggiormente esposte a possibili sconfinamenti saranno comunque quelle sud-occidentali ma non escludiamo sconfinamenti anche sulla costa tirrenica. Migliora la sera in un contesto di generale instabilità con rovesci ancora possibili sul settore centro-settentrionale a ragusano.

TEMPERATURE: le temperature rimarranno stazionarie nella giornata di venerdì con caldo moderato e afoso lungo la costa, localmente intenso sulle aree interne; fra sabato e domenicaassisteremo ad un graduale calo termico con le temperature che si porteranno man mano su valori inferiori alle medie stagionali, specie domenica dove risulteranno comprese fra i +25 °C e i +32 °C

VENTI E MARI: i venti si manterranno deboli dai quadranti settentrionali nelle giornate divenerdì e sabato con brezze lungo le coste, tendenti a disporsi dai quadranti orientali nella giornata di domenica. Mari generalmente poco mossi.

 

Articolo di: Stefano Albanese

©centrometeosicilia.it
Seguite su: https://www.facebook.com/centrometeosiciliano/

 

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it