Stefano Tacconi imputato in un processo al Tribunale di Ragusa. Denunciato da gommista


L’ex portiere della Juve, Stefano Tacconi, e la moglie Laura Speranza sono imputati davanti al giudice monocratico del Tribunale di Ragusa, per tentata violenza privata. Stamane sono stati sentiti in aula la parte civile e i tre testi del pubblico ministero.

Alla base della vicenda un conto non pagato a un gommista ispicese al quale il campione si era fatto indirizzare da un conoscente – mentre era nel Ragusano – per fare cambiare le ruote della monovolume di proprietà della moglie. Era l’estate del 2012 quando il famoso calciatore cambiò le ruote alla sua auto ma secondo il gommista non fu mai pagato il conto. E alle successive richieste telefoniche ne avrebbe ricevuto pesanti offese verbali.

L’udienza è stata rinviata per sentire i due imputati e i testi della difesa e chiudere l’istruttoria del procedimento. I due imputati sono difesi dall’avvocato Elisabetta Renier del Foro di Firenze (oggi sostituita in aula) mentre la parte civile è rappresentata dall’avvocato Guido Bruno del Foro di Siracusa.
fonte repubblica.it

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it