Scenica Festival: dopo il via di ieri con lo show “Gap of 42”


Evoluzioni acrobatiche straordinarie in un contesto di comicità e leggerezza sottolineato dalle reazioni divertite e stupite del pubblico. Queste le emozioni vissute durante la giornata d’apertura della quattordicesima edizione di “Scenica Festival” con lo spettacolo “Gap of 42” del duo Chris&Iris, andato in scena ieri sera al Chiostro delle Grazie. Stupore e divertimento che travolgeranno il pubblico anche durante questo fine settimana per ritrovarsi ancora anche il prossimo weekend con artisti provenienti da ogni parte d’Europa.

Per la manifestazione promossa dall’associazione Santa Briganti con la direzione artistica di Andrea Burrafato, gli artisti si alterneranno in un continuo susseguirsi di spettacoli che variano su tutto l’ampio fronte delle arti performative, dalla danza e la musica al circo, al teatro. Un programma intenso già a partire da questo venerdì 13 maggio in cui il gruppo “Ultimi Fuochi Teatro” porterà in scena lo spettacolo teatrale “Come va a pezzi il tempo” riservato a soli quattro spettatori alla volta e per cui sarà obbligatorio l’acquisto in prevendita (13 maggio ore 16, 17, 18, 19, 20 e 14 maggio ore 16, 17, 18, 19 e 20 – casa privata). Sempre rimanendo in tema teatrale “Le mille e una Bruna” è lo spettacolo in programma oggi di Riccio/Becucci e i loro personaggi emblematici Franchino e Bruna (13 maggio ore 21:00 – Chiostro delle Grazie). Durante la serata ci sarà ampio spazio anche per la musica con il concerto “Iotatola” di Serena Ganci e Simona Norato (13 maggio ore 22:30 – Cortile Centrale Elettrica) che con una band d’eccezione composta da Roberto Cammarata, Marta Cannuscio e Giulio Scavuzzo, torneranno dopo circa dieci anni dall’ultimo concerto per mostrare ciò che è sopravvissuto al tempo e al furore.

Sarà invece la sperimentazione il cuore dello spettacolo site-specific “Prontuario di Topografia Circense”. Quest’ultimo, nato durante il festival e dentro una residenza condivisa da artisti selezionati tramite una call, rappresenta una delle grandi novità di quest’anno e verrà riproposto anche questo sabato sera (13 maggio ore 20 e 14 maggio ore 20 e 21 – Castello Henriquez). La giornata di sabato 14 maggio, verrà impreziosita anche dalla presentazione pomeridiana del libro di Dario Muratore “Shuma – tragliabissi” pubblicato da Torri del Vento edizioni. Un racconto basato sulla storia reale del bambino profugo annegato e trovato con la propria pagella della scuola cucita all’interno della giacca. All’incontro, previsto alle ore 17 presso il cortile Elena Formica, prenderà parte anche il regista e interprete Peppe Macauda che ha dato vita allo spettacolo Shuma tratto dall’omonimo libro. Spazio invece al divertimento dei più piccoli grazie allo spettacolo “Ambarbarì” della compagnia Unterwasser che proporrà un’avvolgente performance di suoni, luci e ombre per i bambini di ogni età. Uno spettacolo magico che permette di interagire e sperimentare in prima persona la tecnica del teatro d’ombre (14 e 15 maggio ore 17, 18 e 19 – Sala delle Capriate). Teatro nuovamente protagonista con lo spettacolo di Massimiliano Barbini dal titolo “Shakespeare da tavolo”.

Un lavoro a tratti surreale per mettere “a tavola” alcune delle opere più conosciute del drammaturgo inglese in cui un tavolo e alcuni oggetti comuni diventeranno palcoscenico e attori (14 e 15 maggio ore 18 – Castello Henriquez). Ma non mancherà neanche il circo in questa quattordicesima edizione di “Scenica Festival” con gli show “Circus Follies”, di Japo e Luludi (14 maggio ore 20 – Piazza del Popolo) e “En Eventail” (14 maggio ore 22 e 15 maggio ore 19.30 – Chiostro delle Grazie). Nel primo spettacolo, con Jacopo Candeloro e Flor Luludì, un eccentrico giocoliere e la sua straordinaria assistente metteranno in scena una collezione di esibizioni originali di giocoleria ed equilibrismo; nel secondo invece, portato in scena dalla compagnia francese Five Foot Fingers, ci si immergerà in uno spettacolo tutto al maschile tra le atmosfere tipiche del cabaret americano e caratterizzate da un senso del kitsch. L’alternanza di stili, ritmi ed interpreti renderà variopinti e unici i tanti momenti di “Scenica Festival”. Domenica 15 maggio si aggiungeranno anche gli spettacoli della compagnia Babel “Mutu cu sapi u jocu” e de La Pentola Nera e lo spettacolo “Con sorte”.

“Mutu cu sapi u jucu” è un’opera di Giuseppe Provinzano con Federica Aloiso e Roberto Galbo che unisce la narrazione di un cunto della tradizione siciliana e la danza contemporanea in un viaggio tra i giochi di strada per tutti gli adulti che questi giochi (forse) li conoscono ma se ne sono (forse) dimenticati e di bambini che, generazionalmente, ne hanno perduto la conoscenza e l’interesse (15 maggio ore 17.45 e 18.45 – Sala Giudice). A chiudere il primo fine settimana di spettacoli sarà invece lo spettacolo di Giacomo Guarneri con Cristina Martucci: “Con sorte”, una rappresentazione teatrale intensa e profonda in cui una giovane coppia che gestisce una gioielleria riceve continue minacce estorsive da parte della mafia, fin quando un giorno il marito si ribella al ricatto denunciando tutto, mentre la moglie, in segreto, cede alle minacce con tutta una serie di conseguenze che inevitabilmente si ripercuoteranno sul matrimonio (15 maggio ore 21 – Castello Henriquez).

Sono questi i protagonisti del primo fine settimana della quattordicesima edizione di “Scenica Festival” che si sviluppa secondo un percorso di ricerca e studio dedicato agli spettatori accolti a Vittoria. L’arte performativa tornerà ad animare i luoghi più iconici della città ipparina anche durante la giornata di martedì 17 maggio con la rappresentazione teatrale di “Zeta” e quella di mercoledì 19 maggio con lo spettacolo “Ubu”, due restituzioni in scena conclusive dei laboratori svolti a Vittoria da Orazio Condorelli. Numerosi ad attesi appuntamenti animeranno successivamente il centro storico di Vittoria durante l’ultimo fine settimana previsto da venerdì 20 a domenica 22 maggio. Per maggiori informazioni su orari, luoghi e spettacoli di “Scenica Festival” è disponibile il calendario completo sul sito internet dell’evento www.scenicafestival.it.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it