RISPOSTA SCOMPOSTA DELL’ASSESSORE PROVINCIALE - Ragusa Oggi

RISPOSTA SCOMPOSTA DELL’ASSESSORE PROVINCIALE


Condividi su:


RISPOSTA SCOMPOSTA DELL’ASSESSORE PROVINCIALE
Politica
20 febbraio 2011 14:52

“I sordi non sentono”. La risposta scomposta dell’Assessore provinciale al Territorio Ambiente Salvo Mallia , interrogato sui ritardi e sui continui annunci sulla consegna della Pista ciclabile di Marina di Modica-Sampieri, ha sconfinato in farneticazioni del tutto gratuite e non caratterizzanti un uomo di Governo, tra l’altro non eletto dal popolo, che rappresenta una Istituzione”. Lo ha detto il Coordinatore di Insieme per la Sicilia,Pippo Scifo.

“E’ bene ricordare- continua Scifo- a vantaggio solo dell’Assessore e non dei residenti, i quali ricordano nitidamente le sue parole,  come il 29 aprile del 2009, con una nota inviata alla stampa, lo stesso ne annunciava “ l’ultimazione e l’imminente consegna. In pratica lo stesso comunicato fotocopia inviato ieri con il quale si annuncia “come presto saranno ultimati i lavori”.

“Evidentemente i reiterati annunci di Mallia nel corso di questi anni sembrano frutto di una rimozione mentale, misteriosa e preoccupante,sulle vicende della pista ciclabile, atteso che nel luglio del 2010, lo stesso Mallia  annunciava “urbi et orbi”: “Presto sarà consegnata la pista ciclabile”. La solita riproposizione della “velina”.

“Ora, rimuovendo come non esistente la scomposta  risposta sulla stampa di Mallia, dimenticando i toni sempre oscillanti tra l’insulto e la minaccia nei nostri confronti, oltre che la insidiosa quanto squallida azione di delegittimazione, apprendiamo con preoccupazione come i ritardi nell’ultimazione dell’opera non siano colpa dell’assessore ma dell’impresa appaltatrice (sic) e che per completare l’opera si è in fase di redazione di ulteriori progetti di arricchimento. Questa sì che è onesta intellettuale, caro Assessore. Peccato che nei proclami che lei ha inopinatamente costruito in questi anni di queste cose non ne aveva mai parlato”.

In ordine poi al fatto che ha sempre servito ‘ l’intero territorio provinciale con eguale trattamento ed interesse, ha l’occasione per smentirci. Ci assecondi se dopo 8 anni dal decreto ministeriale che assegnò le risorse per la pista ciclabile ne facciamo non solo una battaglia di radicamento,oltre il crepuscolo della sua risposta, ma anche  un’occasione per avere realizzato un’importante opera pubblica”. “Sul resto delle questioni sollevate da Mallia ,sorvolo per evitare di trascinare in polemica testimoni oculari dei fatti”.

 


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria