Ragusa: riscoprire la celebrazione eucaristica.Tre appuntamenti in streaming durante la Quaresima con la Scuola teologica di base - Ragusa Oggi

Ragusa: riscoprire la celebrazione eucaristica.Tre appuntamenti in streaming durante la Quaresima con la Scuola teologica di base


Condividi su:


Ragusa: riscoprire la celebrazione eucaristica.Tre appuntamenti in streaming durante la Quaresima con la Scuola teologica di base
Attualità
3 marzo 2021 10:29

Riscoprire durante il periodo quaresimale la celebrazione eucaristica: questo l’invito della Scuola teo-logica di base della Diocesi di Ragusa che ha promosso un corso di formazione on-line sul tema “La celebrazione eucaristica: il dono di nozze di Cristo sposo alla Chiesa sposa”.

Il percorso è suddiviso in tre tappe (martedì 9 marzo, martedì 16 marzo e martedì 23 marzo, dalle 19 alle 21). Per partecipare occorrerà collegarsi al link https://meet.google.com/mwv-ydtm-dfd?authuser=0. A curare il ciclo di incontri, della durata complessiva di sei ore, è professor fra’ Francesco Scialpi, docente di Litur-gia preso la Pontificia Facoltà Teologia “S. Bonaventura” in Roma, componente dell’Associazione professori e cultori di Teologia.

Il contesto pandemico ha posto la comunità cristiana di fronte a sfide inedite e l’ha costretta ad in-terrogarsi sull’effettivo significato dei riti e delle preghiere liturgiche nella propria esistenza, su quanto il credente abbia davvero a cuore la celebrazione del mistero di Cristo, fonte e culmine della vita della Chiesa sua sposa. Intento del corso è, pertanto, quello di approfondire la celebrazione eu-caristica a partire dall’Ordo (Riti di Introduzione, Liturgia della Parola, Liturgia eucaristica e Riti di Conclusione) affinché i fedeli, sempre più, «offrendo la vittima senza macchia, non soltanto per le mani del sacerdote, ma insieme con lui, imparino ad offrire se stessi» (Sacrosanctum Concilium, n. 48).

Solo così l’Eucarestia potrà formare la comunità messianica responsabile del traghettamento dell’umanità verso il porto della salvezza negli ultimi tempi: «Nell’ultima Cena, il Signore Gesù ha voluto anticipare con il dono del pane e del vino la sua offerta sulla Croce.

Da quel momento la Chiesa, illuminata dallo Spirito Santo, ha custodito intatto il mistero di quella Cena. Obbedendo all’esplicito comando di Gesù – Fate questo in memoria di me (Lc 22,19), – ogni volta che la comu-nità cristiana celebra l’Eucaristia annuncia la sua morte, proclama la sua risurrezione e vive nell’attesa della sua venuta» (Dal messaggio dei Vescovi italiani in occasione della pubblicazione della terza edizione del Messale Romano).


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria