';

Puniti i bambini che fanno pipi’ a letto. Assurdo ma vero. Ecco cosa rivela l’indagine


“Sembra strano ma in Italia, paese del mammismo, i bambini con enuresi in parte sono puniti anche se inconsapevolmente dai genitori. Come? Con deprivazioni del sonno, svegliandoli ogni due, tre ore, con rimproveri. Non si tratta di punizioni fisiche, che avvengono solo in pochissimi casi, ma con punizioni di tipo comportamentale”.

Commenta cosi’ Pietro Ferrara, delegato del Consiglio nazionale della Societa’ italiana di pediatria (Sip), l’indagine che ha coinvolto oltre 9.000 bambini con enuresi e piu’ di 300 pediatri. “Tantissimi i dati significativi emersi- prosegue l’esperto- primo fra tutti la familiarita’, e’ proprio una trasmissione ereditaria del disturbo. Dobbiamo chiedere sempre ai genitori se hanno avuto lo stesso disturbo”.

In secondo luogo, “il rendimento scolastico migliora nei bambini e nelle bambine che hanno una risposta terapeutica”. Se non trattati, le conseguenze sono “isolamento, difficolta’ a partecipare alle attivita’ sociali e scolastiche. Il non presentare il problema, il rivivere una vita normale come gli altri bambini, sicuramente facilita tutto il resto.

Vedendo migliorato il disturbo- continua il presidente della Sip della Regione Lazio- migliorano anche la loro autostima e di conseguenza il rendimento scolastico”.
fonte Dire