Presentato dall’on. Dipasquale (Pd) disegno di legge abbattimento barriere architettoniche - Ragusa Oggi

Presentato dall’on. Dipasquale (Pd) disegno di legge abbattimento barriere architettoniche


Condividi su:


Presentato dall’on. Dipasquale (Pd) disegno di legge abbattimento barriere architettoniche
Attualità
20 ottobre 2020 21:17

Promuovere la realizzazione di interventi mirati all’abbattimento delle barriere architettoniche favorendo la piena fruizione dell’ambiente pubblico da parte di tutti i cittadini con la massima autonomia possibile, indipendentemente dall’età, dal sesso, dalle caratteristiche anatomiche, fisiologiche e senso-percettive. E’ lo scopo di un disegno di legge presentato all’Assemblea Regionale Siciliana dal gruppo parlamentare del Partito Democratico, primo firmatario l’on. Nello Dipasquale, segretario alla Presidenza dell’ARS.

“E’ ben noto che tra gli indicatori più importanti nella valutazione della qualità della vita dei cittadini va contemplata la mobilità nei contesti urbani – dichiara Dipasquale – e le opere di ammodernamento e ristrutturazione degli edifici pubblici o l’adeguamento alle normative vigenti dell’arredo urbano e della struttura urbanistica delle nostre città spesso non contemplano una programmazione strategica che tenga conto della fruizione di questi spazi da parte dei diversamente abili. Per risolvere questo problema esiste già Piano di Eliminazione delle Barriere Architettoniche (PEBA), uno strumento che preveda l’analisi della situazione, dell’accessibilità a livello edilizio e urbano, con il rilievo delle barriere presenti negli edifici e percorsi urbani, l’individuazione delle possibili soluzioni con stima di massima dei costi, configurando in tal modo la fase preliminare della progettazione di lavori pubblici ai sensi della normativa vigente in materia, nonché la definizione di esigenze prioritarie, consentendo quindi una programmazione degli interventi collegata il più possibile con quelli previsti in altri ambiti di competenza.

Tuttavia la maggior parte degli Enti Pubblici non è provvisto di un PEBA aggiornato o operativo, quindi utilizzabile. Da ciò nasce l’esigenza di una normativa specifica e puntuale che abbia lo scopo di  creare le condizioni perché le nostre città e i mezzi pubblici di mobilità siano fruibili per tutti i cittadini. Il disegno di legge presentato è largamente articolato ed è strutturato per far fronte ad ogni genere di problema sia presente in un ambiente urbano”.
“Ringrazio Filippo Spataro per aver contribuito con la propria professionalità alla stesura del testo normativo – conclude Dipasquale – oggi nella nostra Regione un’esigenza urgente e mi auguro che presto possa essere votato favorevolmente dal Parlamento siciliano”.


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria