Noi, operai della Coperativa Ragusana San Giorgio: “Ci dissociamo dagli scioperi, non riguardano tutti” - Ragusa Oggi

Noi, operai della Coperativa Ragusana San Giorgio: “Ci dissociamo dagli scioperi, non riguardano tutti”


Condividi su:


Noi, operai della Coperativa Ragusana San Giorgio: “Ci dissociamo dagli scioperi, non riguardano tutti”
Attualità
8 novembre 2019 15:05

“Una piccola minoranza non può arrogarsi il diritto di decidere e dichiarare uno sciopero, che fatalmente coinvolge tutti gli attori operanti in cantiere, senza almeno una preliminare e approfondita discussione fra tutti i lavoratori interessati”. Inizia così il verbale dell’assemblea dei lavoratori dipendenti della Ragusana Operai San Giorgio, la cooperativa di pulizia industriale e facchinaggio che opera allo stabilimento Versalis di Ragusa. Durante l’assemblea che si è tenuta il 5 novembre, 16 operai su 25 hanno ribadito la loro estraneità alla vicenda che da qualche tempo ha coinvolto questa cooperativa. Com’è noto, infatti, alcuni operai della suddetta cooperativa (sei per la precisione), appoggiati da alcune sigle sindacali hanno indetto scioperi e sit-in. Secondo questi 16 lavoratori, non sarebbe stato corretto proclamare lo sciopero a nome di tutta la cooperativa, in quanto non ne condividono né il merito né la finalità.

“Le motivazioni dichiarate alla base di tale proclamazione sono inesistenti e prive di ogni reale fondamento in quanto il CCNL e tutti gli impegni assunti sono puntualmente e meticolosamente rispettati dal datore di lavoro”, si legge ancora nel verbale. Da due anni, la cooperativa ha un contratto di lavoro con Versalis per eseguire lavori di facchinaggio e pulizia industriale. Ed è questa la ragione sociale della cooperativa ed è per questo che non è possibile, secondo quanto si è appreso dai lavoratori in assemblea, avere un contratto di lavoro diverso.

“Ci si chiede a chi giova questo cieco e assurdo gioco al massacro inscenatosi contro l’azienda, ma anche contro tutti i lavoratori della stessa. Quali indicibili interessi nascosti guidano le azzardate azioni programmate. Di conseguenza, per quanto detto, l’assemblea sottolinea che il 15/11/2019 i lavoratori della Ragusana Operai San Giorgio saranno come sempre puntualmente presenti in cantiere a svolgere tutte le attività lavorative previste per quella giornata”.


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria