Natale tra le proteste a Pozzallo, “No alla “X” di Xmas” nelle luminarie perchè evoca il fascismo”. Ed è polemica


“Happy Xmas” indigesto a Pozzallo. In citta’ si iniziano ad organizzare le ‘luminarie’ e gli addobbi ma a qualcuno quella scritta nella piazza principale non va proprio giu’ e allora un gruppo protesta.

“Quella scritta rievoca la X Mas, fascisti!”. Il sindaco di Pozzallo, Roberto Ammatuna, preferisce eliminare l’oggetto del contendere, una “x”. E allora lo stesso primo cittadino commenta: “Hanno avvelenato il clima natalizio e lo fanno con me che sono un antifascista militante e non di parole. Xmas e’ l’abbreviazione che si usa in tutto il mondo invece di scrivere ‘christmas’.

Con queste critiche uno sparuto gruppo e’ uscito fuori dal seminato – dice all’AGI Ammatuna – siamo a Natale e per il momento ho scelto di fare togliere quella lettera per eliminare una occasione di polemica, ma sto valutando se farla rimettere o se pensare a qualcos’altro”. E intanto dalla piazza la ‘x’ incriminata e’ sparita. Resta il ‘mas’, ‘piu” in spagnolo.

Una polemica, permetteteci di dirlo, veramnte assurda. La X per abbreviazione di Xmas si usa da sempre nel contesto anglosassone per augurare buon Natale (ovvero, Happy Xmas): tutta questa polemica ci sembra davvero ai confini della realtà.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it