LA PALLAMANO REÙSIA DOMENICA SFIDA IL VILLAUREA PALERMO


La Pallamano Reùsia domenica sarà impegnata in trasferta, la prima del girone di ritorno, sul campo del  Villaurea Palermo. La squadra palermitana all’andata regalò il primo dispiacere della stagione al sette allenato da Saro Cappello. “Ma in un certo senso – chiarisce il tecnico – ci stimolò a fare del nostro meglio, perché dopo quella gara riuscimmo a vincere sei partite di seguito e ad ipotecare, in pratica, il raggiungimento del nostro obiettivo”. Il Villaurea ha solamente dieci punti contro i ventuno della squadra iblea, gli ultimi tre punti della Reùsia sono arrivati domenica scorsa per la rinuncia del Mazara. “Sulla carta – afferma ancora Cappello – è una partita assolutamente alla nostra portata. Dobbiamo solo giocare così come abbiamo dimostrato di saper fare in più di una occasione.

Grande intensità agonistica dal primo all’ultimo minuto della contesa: è quanto chiedo ai miei ragazzi per riuscire ad ottenere un altro successo, l’ottavo della stagione”. Una vittoria domenica degli uomini di Cappello potrebbe aprire le porte della salvezza prima del previsto. “Il nostro allenatore – afferma l’ala Giorgio Noto – ci dice di vivere alla giornata. E seguiamo in maniera attenta i suoi consigli. Non facciamo calcoli. Cerchiamo solo di crescere perché vogliamo gettare le basi per una realtà sportiva che speriamo, in futuro, possa fare ritornare la pallamano a Ragusa su certi livelli.

Noi ci stiamo scommettendo in prima persona. E i risultati arrivati sono degni di considerazione. Con il Villaurea dobbiamo cercare di vincere. C’è poco da fare. Anche perché brucia ancora quella sconfitta patita all’andata che per noi rappresentava la gara d’esordio assoluta della stagione”.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it