LA MULTIFIDI SI IMPONE PER 89 A 42 CONTRO IL PIAZZA ARMERINA


La Multifidi vince la sua seconda partita consecutiva contro la cenerentola del campionato di seri C regionale ossia la Ferrara Piazza Armerina. La squadra iblea si è imposta per 89 a 42, con questa vittoria la Multifidi è virtualmente salva perché i piazzesi sono ancora fermi al palo e la Virtus Trapani è a otto punti di distanza e con gli scontri diretti a favore della squadra ragusana.   Match praticamente senza storia. Nel confronto tra due formazioni molto giovani, lo spessore tecnico-fisico degli iblei marca nettamente la differenza, malgrado gli ospiti possano contare sull’esperienza dell’ultraquarantenne Maurizio Libro, peraltro in serata non certo esaltante. Al via, la Multifidi trova subito e con facilità la via del canestro con Emanuele Diquattro che in pochi minuti  mette dentro ben 16 punti, mentre Matteo Distefano spadroneggia nel colorato, ben supportato da Giulio ed Enrico Distefano. Al 10’ il tabellone segna 26-16 ed al riposo lungo il vantaggio  è ancora più profondo, con Piazza Armerina già doppiata (48-24 al 20’).

Coach Ceccato e l’aiuto Sergio Trovato cominciano a dare largo spazio ai panchinari, tutti gli iblei alla fine scriveranno punti a referto, tranne Cascone subito out per infortunio, ma il prodotto non cambia. Anzi, il vantaggio della Multifidi lievita ((71-32 Al 30’), malgrado l’impegno degli ennesi, tra cui si distingue il sedicenne Ciancio  ben spalleggiato da Gloria. Troppo poco, però, perché anche nell’ultimo “tempino” la Multifidi, che trova con Diego Tumino ed il ritrovato Vittorio Vitello anche giocate assai spettacolari, continua la sua marcia inarrestabile. La Multifidi nel prossimo turno sarà impegnata in una trasferta ostica a Cefalù.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it