A Modica la prima pizzeria stellata!


La Pizzeria dove gustare delle pizze con prodotti a chilometri zero

Un’altra pizzeria siciliana riceve il titolo di Pizzeria Stellata. Il locale si trova in via Risorgimento 20 a Modica (Ragusa), nella zona Sorda. L’attività nasce in piena pandemia, su iniziativa di Corrado Baglieri, che sostenuto dalla moglie, Valentina Fraglica, decide di compiere il grande passo. Nonostante il momento storico ed economico poco favorevole, la coppia inaugura una pizzeria d’asporto destinata a entrare nell’albo d’oro delle pizzerie a livello mondiale.

Tale scelta arriva dopo 26 anni di carriera, da parte di Corrado Baglieri, presso le principali pizzerie di Modica e dei comuni limitrofi. Dal 1995 fino al 2020, egli lavora come pizzaiolo in qualità di dipendente. Ciò gli consente di maturare la giusta esperienza per poter gestire Makè Pizza, una pizzeria da asporto che offre anche il servizio di consegna a domicilio. L’arredamento interno è moderno e presenta una veranda con 3 tavoli e 12 posti a sedere per chi desidera consumare sul posto la pizza o la frittura e non necessita di tanto spazio.

Una pizza con ingredienti a chilometri zero e chilometro buono

Tra i punti di forza di Makè Pizza vi è lo studio degli ingredienti utilizzati da parte di Corrado Baglieri. Le materie prime a chilometri zero sono diverse ma il titolare punta molto anche sul chilometro buono optando per prodotti originari, ad esempio, del nord Italia ma che rappresentano un’esclusiva assoluta di un determinato territorio. Un esempio? Il prosciutto crudo San Daniele. Questo permette di acquistare prodotti geograficamente distanti soltanto se si tratta di eccellenze introvabili su una breve distanza.

Per quanto riguarda i prodotti a chilometri zero, spiccano i formaggi Piacentino Ennese e il Ragusano DOP. Entrambi vengono utilizzati sulle pizze contribuendo all’esperienza gastronomica di clienti desiderosi di scoprire i prodotti della zona modicana.

Com’è la pizza di Makè Pizza?

I posti a sedere sono pochi perché il locale nasce per il consumo esterno da parte del cliente. La pizza è quella classica con diametro da 33 centimetri e gli impasti utilizzati sono realizzati con farina Petra del Molino Quaglia e impasti con prefermento biga idratato fino al 75% e a massa con temperatura controllata, impasti diretti e indiretti. La lievitazione ha una durata tra le 24 e le 48 ore. L’impasto classico è idratato al 65% ed è composto da un mix di farine: una tipo 2 macinata a pietra quindi tutta integra, una farina 1 e una zero.

Perché Makè Pizza conquista 1 Stella?

Oltre alle pizze, da Makè Pizza è molto apprezzata la frittura a base di arancini, verdure in pastella e le patatine fritte che sono disponibili, a scelta, con la buccia o senza. Uno dei motivi per cui questa pizzeria riceve 1 Stella dalla Guida Peperoncino Rosso è l’attenzione agli ingredienti utilizzati. Pur essendo un’attività giovane, che punta quasi esclusivamente sull’asporto, presenta una selezione molto accurata degli ingredienti. Un esempio è il pomodoro e il fior di latte sono siciliani così come la stracciatella ragusana e la burratina. Anche il beverage è a chilometri zero e chilometro buono. Nel menù spiccano diverse proposte di alcuni birrifici locali come Tarì di Modica, Cyclope dell’Etna e Belè.

Le pizze vengono cotte in un forno promiscuo (alimentato a gas e a legna) e sono tenute calde da un Hot box un sistema di riscaldamento presente a bordo della vettura per le consegne. Tale soluzione consente di trasportare più pizze contemporaneamente preservando la temperatura ottimale e la fragranza del prodotto. In che modo? Il sistema aspira il vapore della pizza e la mantiene a 80 gradi, in modo tale che arrivi a casa del consumatore ancora calda.

I tipi di pizza di Makè Pizza

Sfogliando il menù, è possibile scegliere tra tre tipologie di pizze: le classiche, le speciali, quelle della settimana. La più richiesta è la Margherita ma anche la Chips è molto apprezzata, soprattutto dai giovanissimi. Tra le speciali vi è la Polpo arrosto, su cui vengono aggiunti, all’uscita, i seguenti ingredienti: polpo arrostito, stracciatella di bufala e pelatini di datterino di produzione propria. Le pizze settimanali, invece, vengono realizzate con gli ingredienti di stagione. Di conseguenza, tali pizze sono disponibili soltanto in determinati periodi.

Makè Pizza, la Pizzeria Stellata di Modica (RG)

Le pizze esclusive

La Pizzeria Stellata Makè Pizza, si distingue per una serie di pizze molto particolari, che esaltano diverse eccellenze gastronomiche made in Italy. La Mazzara, ad esempio, viene condita con i tipici gamberi rossi e non solo. Su questa pizza vengono utilizzati: fior di latte, porri fritti, bottarga e scorzetta di limone. Un’altra pizza settimanale molto richiesta è la Rapa e Zafferano. Su base bianca, vengono aggiunti: rapa cotta a vapore, frullata e stesa sul fior di latte, guanciale croccante di Saures. All’uscita c’è il tocco finale con una pioggia di petali di formaggio Piacentino ennese DOP aromatizzato allo zafferano e basilico. Quest’ultima pizza, insieme alla Margherita, è stata presentata all’Ispettore della Guida Peperoncino Rosso, il Maestro Salvatore Terranova, in occasione della visita ispettiva a seguito della quale Maké Pizza ha ottenuto il titolo di Pizzeria Stellata conquistando 1 Stella.

Il punto di forza di Makè Pizza e il titolo di Pizzeria Stellata a 1 Stella

Alla base del successo di quest’attività vi è un progetto imprenditoriale ben definito, portato avanti da Corrado Baglieri e da sua moglie. Entrambi tengono molto al proprio staff, che ogni giorno contribuisce alla crescita della pizzeria e condivide la gioia che porta con sé un titolo così ambizioso come 1 Stella di Peperoncino Rosso.

L’obiettivo di tutta la brigata è crescere il più possibili per raggiungere altri prestigiosi traguardi. Nel frattempo, Makè Pizza può contare su una squadra coesa composta da: Corrado Baglieri, che gestisce il locale insieme a Valentina Fraglica ed è anche anche pizzaiolo. Al banco degli impasti e al forno, egli è affiancato da un altro pizzaiolo, Paolo Formica. Alla cassa c’è Federica Caruso mentre il giovane Manuel si occupa dell’incarto. La sorella di Corrado, Rosaria Baglieri, invece collabora sul lato produttivo.

Ad accomunare i membri dello staff è la condivisione di un obiettivo comune e il senso di appartenenza al progetto. Ciò riempie di orgoglio il titolare dell’attività il quale dichiara: “L’intero staff parla la mia lingua e cresce, giorno dopo giorno, con il mio coordinamento” e aggiunge: “Questo fa sì che, nel bene o nel male, stiamo percorrendo una strada comune orientata alla crescita”.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it