A GIARRATANA ARRIVA LA VICE CAPOLISTA PIZZO


Sabato 5 febbraio a far visita alla Pasta Alberto Poiatti sarà la vice capolista del campionato di serie B2 nazionale di pallavolo maschile la Publiemme Group Pizzo. Per la squadra di Giarratana  si tratta di una gara difficile dopo quella di otto giorni fa vinta contro la Geki Paola. “Contro Paola abbiamo vinto una gara importante – sostiene il presidente, Raffaele Sammito – non saremo da meno, anche perché torneremo a giocare dinanzi al nostro meraviglioso pubblico, in occasione del match con Pizzo. La loro è una realtà volleistica indiscutibile. Ventinove punti in classifica, sette in più dei nostri, ad un passo appena dalla prima della classe, il Lauria. Noi dobbiamo continuare a crederci. La zona play off dista sei lunghezze.

E in mezzo c’è il Trapani. E’ dura ma ce la possiamo fare”. Per il tecnico Lo Bello si tratta della seconda panchina stagionale dopo l’ottimo esordio della settimana scorsa, con la vittoria tutta cuore dei suoi ragazzi, è certo che bisognerà dare fondo, ancora una volta, a tutte le risorse mentali e fisiche del gruppo per riuscire ad uscirne in maniera dignitosa. “Contro Paola – sottolinea Lo Bello – abbiamo disputato la partita quasi perfetta. E’ stata la voglia di fare, di recuperare i passi falsi commessi nel recente passato, che ci ha portato nella giusta direzione per poterla spuntare. Ora, però, non possiamo consentire che l’opera non venga completata correttamente. Pizzo non la scopriamo certo noi. Squadra fortissima che viene a Giarratana per conquistare i tre punti. Dire che dovremo giocare come sabato scorso è scontato. Dobbiamo fare molto di più perché se la scorsa volta siamo stati in qualche modo una sorpresa, ora i nostri prossimi avversari sanno con chi avranno a che fare e quindi verranno con le lame tra i denti”.

La squadra in questa settimana si sta allenando in maniera intensa per riuscire ad esprimere al meglio le capacità di un gruppo dal notevole potenziale. Non sarà sicuramente della partita il convalescente Michele Calò, che però dalla panchina, sabato scorso, ha incitato al massimo i suoi. “Sono arrivate certe risposte dal campo – sottolinea l’esperto giocatore – e tutto ciò ci consola rispetto agli obiettivi che vogliamo perseguire. Il calendario non ci sta dando una mano. Ma possiamo misurarci con chiunque. L’abbiamo dimostrato. Dobbiamo solo ritrovare quella continuità che, dall’inizio del 2011, ci era mancata in un paio di occasioni”. 

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it