Vittoria: MEDinWINE, tutto pronto per la seconda edizione - Ragusa Oggi

Vittoria: MEDinWINE, tutto pronto per la seconda edizione


Condividi su:


Vittoria: MEDinWINE, tutto pronto per la seconda edizione
Food
12 settembre 2020 17:37

Anche quest’anno il Polo Fieristico di Vittoria ed il centro storico cittadino insieme nell’organizzazione della seconda edizione del MEDinWINE, l’iniziativa settembrina volta alla promozione della cultura ed alla valorizzazione del buon vino. La due giorni è in programma per i prossimi 26 e 27 settembre presso il Cortile di Palazzo Iacono a Vittoria, la sede municipale, oggi retta dai Commissari Straordinari, che sin dallo scorso anno ha voluto aprire le porte al mondo fiere-eventi. Protagoniste le cantine del territorio del Cerasuolo di Vittoria, ma non solo. Dopo il successo della passata edizione, altre importanti realtà dell’Isola hanno deciso di sposare l’iniziativa. Previsti diversi banchi d’assaggio coordinati come sempre da Giovanni Carbone, sommelier FISAR, aperti agli appassionati e alla stampa di settore che ha già accolto l’invito a presenziare a tutte e due le giornate per poter così raccontare la Sicilia del vino, gli uomini e le eccellenze gastronomiche che la compongono.

Musica e cibo di qualità completeranno il trittico di questa seconda edizione che vedrà la partecipazione della rete d’impresa GRANIBLEI che guiderà i presenti alla conoscenza dei grani storici locali attraverso la degustazione di prodotti da forno e, per la serata della domenica, del macellaio con la coppola Gianni Giardina, componente della Nazionale Italiana Macellai, il quale proporrà una selezione di salumi artigianali. Per quanto riguarda gli spettacoli sabato 26 è prevista il concerto del cantautore Luca Sallemi, mentre domenica 27 sarà la volta della nota band siciliana Qbeta. Gli spettacoli avranno inizio alle ore 20.00 e si terranno all’interno del cortile del Palazzo di Città.

“Riportiamo il concetto evento in città – afferma il direttore del Polo Fieristico, Davide La Rosa. MEDinWINE per la sua seconda edizione conferma il format e registra un incremento di cantine aderenti. Non posso che ringraziarle per la fiducia, che in periodo Covid è un aspetto tutt’altro che secondario. Anche per questa edizione siamo riusciti a mixare lo spettacolo al tema principale delle degustazioni di vino e non solo. Le adesioni di cantine, anche fuori dall’ambito del Cerasuolo di Vittoria, da Marsala sino al territorio della Doc Eloro, sono il giusto riconoscimento al lavoro serio e professionale espresso da alcune delle figure di spicco di questo progetto: la giornalista enogastronomica Gianna Bozzali ed il sommelier Giovanni Carbone, che hanno curato gli aspetti tecnici del mondo vini.

Al loro fondamentale supporto – chiosa La Rosa -, oltre allo staff comunicazione curato da Eleonora Spanalatte, va esteso il mio più sentito ringraziamento per aver sostenuto e lavorato sui contenuti. Eventi sì ma ovviamente in sicurezza. Non possiamo dimenticare le difficoltà a cui il Covid ci ha destinato in questi mesi e di concerto con la Commissione Straordinaria, stiamo definendo gli aspetti legati alla sicurezza del sito. La presenza della stampa di settore, dei press tour nelle cantine e gli aspetti promozionali che riguarderanno Vittoria, sono la dimostrazione di come il progetto di valorizzazione ed innovazione del mondo fiere-eventi continui in maniera inarrestabile il proprio corso”.

Per Giombattista Di Blasi, Amministratore Unico di Vittoria Mercati, è l’occasione per provare a ripartire. “Abbiamo dovuto riavviare l’assetto programmatico 2020. Non è un momento semplice da gestire, ma ci auguriamo che MEDinWINE possa rappresentare il positivo viatico per concludere la stagione nel migliore dei modi. Il programma – aggiunge Di Blasi – che la nostra Direzione ha inteso realizzare guarda sì all’aspetto prettamente ricreativo, ma non può non dipendere dal convinto concetto di rivitalizzazione della nostra città”.

MEDinWINE, lo ricordiamo, sarà realizzato nel rispetto dei contenuti di protocolli o linee guida idonei a prevenire o ridurre il rischio di contagio da Covid19 nei luoghi ospitanti le manifestazioni adottato dalla Regione Sicilia nel rispetto dei principi contenuti nei protocolli o nelle linee guida nazionali.


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria