Rotary di Scicli, Pozzallo e Ispica donano generatore di vapore all'ospedale Maggiore - Ragusa Oggi

Rotary di Scicli, Pozzallo e Ispica donano generatore di vapore all’ospedale Maggiore


Condividi su:


Rotary di Scicli, Pozzallo e Ispica donano generatore di vapore all’ospedale Maggiore
Attualità
30 marzo 2020 17:49

Anche il Rotary Club in prima linea in questo momento di grande emergenza per il nostro Paese. I soci del Rotary Club di Scicli e Pozzallo-Ispica hanno donato all’Ospedale Maggiore di Modica un generatore di vapore professionale per la sanificazione degli ambienti di ricovero per i pazienti affetti da coronavirus.

La consegna dell’importante apparecchiatura è avvenuta questa mattina presso il Nosocomio modicano alla presenza del direttore sanitario della struttura, Piero Bonomo, del direttoree del reparto di malattie infettive, Antonio Davì, del presidente del Rotary Club Scicli, Armando Fiorilla e dell’assistente del Governatore distrettuale del Rotary Sicilia-Malta, Filippo Castellet. Non presente fisicamente il presidente del Rotary Pozzallo-Ispica, Luigi Ammatuna, che però ha manifestato ugualmente tutta la vicinanza, a nome dei soci, al personale sanitario ibleo.

“Si tratta – ha dichiarato Armando Fiorilla- di un piccolo contributo a sostegno del personale sanitario impegnato in prima linea a fronteggiare un’emergenza di portate storiche. La finalità del Rotary sono proprio queste: compiere azioni che possono contribuire a rendere migliore la società in cui viviamo. In questo momento la priorità è dare supporto al nostro personale sanitario che necessita non solo di risorse umane, ma anche attrezzature adeguate ad affrontare l’attuale emergenza.

Supporto che, di conseguenza, ricade su tutti quei cittadini che oggi si trovano a lottare contro il covid- 19”. “Ringrazio i Rotary Club di Scicli, Ispica e Pozzallo – ha dichiarato il direttore sanitario Piero Bonomo- perché questa donazione è estremamente importante per la nostra struttura in quanto, oltre ai respiratori, servono anche attrezzature all’avanguardia per la sanificazione degli ambienti ospedalieri”.


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria