Progetto SHUBH. Nasce a Ragusa uno sportello per l’accompagnamento sociale dei migranti


Nasce a Ragusa un nuovo sportello per l’accompagnamento lavorativo, sociale e abitativo dei migranti titolari di protezione internazionale (Asilo e Protezione Sussidiaria), fuoriusciti dal circuito di accoglienza da non oltre 18 mesi.
Il Progetto SHUBH, finanziato dal Fondo Asilo Migrazione e Integrazione (FAMI), è realizzato dal Capofila INCA CGIL, affiancato dai partner ARCI, AUSER e SUNIA, attraverso l’attivazione di sportelli “Integra corner” – costruiti come one stop shop per promuovere l’autonomia socio economica e l’integrazione lavorativa degli immigrati nel contesto territoriale.


Tali sportelli sono collocati nelle sedi dei partner di progetto, in 7 Regioni e in 21 territori provinciali, tra cui a Ragusa nel Vico Cairoli presso la Camera del Lavoro Territoriale di Ragusa.


Obiettivo del Progetto, come lo stesso nome recita, è quello di favorire, mediante un approccio collaborativo e multidisciplinare, un sistema di servizi efficaci ed efficienti a supporto del raggiungimento dell’autonomia socioeconomica degli stranieri titolari di protezione internazionale che vivono sul territorio.


Le persone prese in carico presso l’INTEGRA CORNER saranno inserite in programmi di supporto all’autonomia socio-economica, nello specifico, saranno coinvolte in attività e servizi quali la Certificazione delle competenze, informativa e accompagnamento per pratiche amministrative presso i CPI (Centri per l’impiego); accompagnamento/inserimento in percorsi formativi professionalizzanti; laboratori per la ricerca attiva del lavoro; accompagnamento ai servizi socio-psico-sanitari; accompagnamento all’inserimento scolastico dei minori; supporto all’inserimento abitativo.



info: progettoshubhragusa@gmail.com

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it