PROGETTO EUROPEO ERASMUS - Ragusa Oggi

PROGETTO EUROPEO ERASMUS


Condividi su:


PROGETTO EUROPEO ERASMUS
Attualità
15 luglio 2015 14:58

Sono stati avviati i lavori del progetto AGRO Imprenditorialità agricola sostenibile per giovani lavoratori in Africa e in Europa”, finanziato nell’ambito del Programma Europeo ERASMUS + Key Action 2: Cooperation for innovation and the exchange of goodpractices – Capacity Building in the field of youth, con i saluti introduttivi e di benvenuto della Città di Modica del Vice-Sindaco ing Giorgio Linguanti e del Dirigente Prof. Bartolomeo Saitta dell’Istituto di Istruzione Superiore Principi Grimaldi.

 

Il progetto, con capofila SvimedCentro EuroMediterraneo per lo Sviluppo Sostenibile Onlus (Ragusa) ha lo scopo di promuovere la cooperazione tra Europa e Africa nel settore della gioventù, per potenziare le competenze dei giovani lavoratori, al fine di aumentare l’occupazione nel settore agricolo, che rappresenta un grande potenziale per le economie dei Paesi partner. 

 

Il progetto vede un partenariato composto da due associazioni africane (CCREAD Camerun e FILE Ghana, che promuovono la mobilità dei giovani in particolare nel settore dell’agricoltura), un’associazione italiana (Associazione Prism, esperti nella promozione internazionale sociale e scambi tra giovani) e un’organizzazione greca (Action Synergy SA, esperti nella progettazione dei moduli di formazione e-learning e ICT).

L’obiettivo generale del progetto è quello di migliorare la qualità del lavoro giovanile e l’apprendimento non formale nei Paesi partner e promuovere la cooperazione tra Paesi europei e Paesi africani nel settore della gioventù.  L’obiettivo specifico è di migliorare le conoscenze e le competenze dei giovani lavoratori, incentivare l’inclusione sociale dei giovani che hanno difficoltà a trovare un’occupazione e promuovere lo sviluppo di iniziative imprenditoriali giovanili, nei diversi ambiti dell’agricoltura e in linea con le esigenze espresse da ciascun territorio.

 

Già dal 14 luglio, è stato avviato il primo ciclo dei percorsi di formazione che, fino al 18 luglio, saranno ospitati presso l’Istituto Principi Grimaldi di Modica, con cui Svimed collabora da anni per iniziative legate ai temi dell’innovazione agricola e delle nuove tecniche di coltivazione sostenibile applicate nei Paesi del Mediterraneo. 

 

La città di Modica ospiterà una delegazione internazionale composta dai partner del progetto, che si incontreranno nel corso del primo transnational meeting, oltre a giovani provenienti da Ghana, Camerun e Grecia, che assisteranno a un ciclo di sessione formative condotte da docenti della facoltà di Scienze Agrarie dell’Università di Catania. I temi trattati – dichiara il vice sindaco Linguanti – riguarderanno la gestione delle imprese agricole, le innovazioni per l’agricoltura urbana, i metodi innovativi di produzioni agricole sostenibili. Il percorso di formazione prevede anche delle visite sul campo presso alcune aziende rappresentative del settore agricolo della Provincia di Ragusa. 

 

Intanto per oggi – ha dichiarato  il Sindaco Abbate – abbiamo programmato di concerto con tutto lo staff del progetto, una tavola rotonda con giovani imprenditori della Provincia di Ragusa, che hanno investito nel settore dell’agricoltura anche attraverso attività complementari legate alla ristorazione e alla ricettività.

 

Il corso è stato riconosciuto per i crediti CFP da parte dell’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali della Provincia di Ragusa e per i crediti formativi legati ad attività extracurriculari, da parte dell’Istituto Principi Grimaldi. Tra il 2015 e il 2016, i percorsi di formazione avranno un seguito in Camerun e in Ghana e, infine, nel 2016 sarà attivata una piattaforma e-learning per l’approfondimento di alcuni temi trattati durante i corsi.

 

 


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria