Pizze gourmet a Taormina. Ci sono anche i ragusani


Dieci pizzaioli per dieci pizze gourmet. Una sfida per provare a far crescere il comparto e dare visibilità al settore.
Un’esperienza unica che ha visto insieme dieci tra i migliori pizzaioli siciliani a dimostrazione di come questa regione non abbia nulla da invidiare a quelle che hanno fatto della pizza il proprio vessillo e di come un prodotto dalla forte identità italiana come la pizza stia venendo finalmente alla ribalta con grande dignità e professionalità anche nella nostra Isola, rivendicando maggiore spazio. Insieme a loro, cinque grandi birre artigianali che rappresenteranno l’Italia da nord a sud e che sapranno esaltare al meglio, con i loro sentori e i loro aromi, le caratteristiche delle pizze.
A rappresentare Ragusa c’erano Salvatore Articolo e Carmelo Mallia. Hanno pensato ad una pizza gourmet straordinaria: Un’impasto croccante con biga di tipo 1 e integrale aromatizzata alla “Bruno Ribadi”. Ingredienti: caciocavallo ragusano, cipolla in saor, filetto di sgombro cotto a bassa temperatura e maionese ai capperi di Pantelleria! “Una serata pazzesca con prodotti veramente incredibili! “, commentano i due pizzaioli ragusani.
Una sfida che si è tenuta alla Botte di Taormina, storico punto di ritrovo dei vip che visitano la città jonica.
Ecco le pizze che si sono sfidate: • Contrasti” di Matteo La Spada – L’Orso (Messina) • “Evolutiva” di Miriana Marino – Cutilisci (Catania) • “Gioco di perle” di Friedrich Schmuck – Piano B (Siracusa) • “L’Arancino” di Sergio Russo – Da Clara (Venetico Superiore – ME) • “… Perché!!!” di Salvatore Articolo – Cimillà (Ragusa) • “Regno delle due Sicilie” di Luciano Carciotto – 7+ (Nicolosi – CT) • “Sfincione 2.0” di Ron Garofalo – Mistral (Palermo) • “Sfincione Baharia” di Dario Genova – Ozio Gastronomico (Palermo) • “Stracciatella nera” di Antonino Puccio – Tredicisette (Palermo) • “Verdi” di Camillo Blandino ed Emanuele Serpa – Frumento (Acireale – CT)

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it