Partecipazione al ricordo delle Foibe - Ragusa Oggi

Partecipazione al ricordo delle Foibe


Condividi su:


Partecipazione al ricordo delle Foibe
Attualità
11 febbraio 2019 20:33

Erano le 16:00 di domenica 10 Febbraio, un orario non molto felice ma che non ha limitato l’affluenza di simpatizzanti e interessati all’Auditorium “Carlo Pace” di Comiso, dove si è tenuta la conferenza Nuda Veritas organizzata dalla Sezione FDI di Comiso per commemorare i martiri delle Foibe.
I relatori d’eccezione hanno offerto uno spaccato di storia che troppo spesso è stata etiche come di serie b o differente. “è stato bello vedere la sala piena in un orario non certamente felice” dichiara il coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia *Salvo Sallemi *“attestazione, questa, che la tragedia delle Foibe, oramai sdoganata, non abbraccia una sola parte di Italiani, ma è dolore comune e angoscia condivisa, segno, che il lavoro di “evangelizzazione” che la destra storica ha fatto negli anni ha fatto breccia nelle Istituzioni come nei cuori di tanti connazionali.
Dispiace per la vicenda della Dirigente dell’Istituto Carducci di Comiso, la quale, dopo aver autorizzato un confronto sulle Foibe ha deciso di fare retromarcia perché una delle associazioni organizzatrici era Tana dei Lupi. Un atteggiamento reazionario e anacronistico, fuori dalla storia e dai tempi, quello della Dirigente, è inaccettabile come chi dovrebbe garantire il confronto pone limiti è veti” Mi chiedo” *dichiara Sallemi *“Se si sarebbe comportata alla stessa maniera se una delle associazioni organizzatrici fosse stata l’ANPI?” “Ringrazio i relatori” dichiara il coordinatore cittadino di FDI Comiso Giancarlo Scrofani “il Deputato Nazionale Ella Bucalo, il coordinatore Regionale dott. Manlio Messina, il coordinatore Avv. Salvo Sallemi, il Prof. Nunzio Lauretta, il Sindaco Prof.ssa Maria Rita Schembari, l’On. Giorgio Assenza per la cortese partecipazione, Biagio Zago di Gioventù Nazionale. E’ stata una giornata che ha dato speranza alla memorie, sono lieto della partecipazione di tutti. Siamo sulla buona strada!”


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria