OTTANTENNE CERCA MARITO MA PERDE INTANTO 500 EURO


Nel pomeriggio di ieri, veniva richiesto l’intervento di una pattuglia di Volante da parte di una donna vittoriese di anni 80. Gli operatori si recavano presso la sua abitazione e venivano messi a conoscenza di una vicenda che era capitata all’anziana signora. Questa, qualche giorno fa, aveva contattato una sua amica vittoriese, a lei nota per aver organizzato, in passato, incontri a scopo matrimoniale,  per chiederle se poteva farle conoscere un uomo al fine eventuale di contrarre matrimonio. L’ottantenne, per il servizio di mediazione, consegnava alla donna 500 euro con l’accordo che qualora l’uomo incontrato non fosse stato di suo gradimento avrebbe riavuto indietro i soldi.

Dopo qualche giorno, la mediatrice avvertiva l’anziana che aveva trovato un uomo disposta a conoscerla e che lo avrebbe dovuto incontrare in ospedale, a Vittoria, in quanto il medesimo era stato ricoverato per problemi di salute. L’incontro, effettivamente, c’è stato, ma l’ottantenne non aveva trovato di suo gradimento l’uomo e, pertanto, aveva cercato di contattare telefonicamente la donna per farsi restituire i soldi. I contatti telefonici, tuttavia, erano risultati del tutto vani in quanto la mediatrice si era resa irreperibile. Gli operatori, preso atto di quanto accadutole, la invitavano a sporgere eventuale querela nei confronti della donna che aveva carpito la sua fiducia ed invitavano l’anziana, per il futuro, ad evitare di consegnare soldi a chiunque le avesse proposto intermediazioni di tale natura.

 

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it