Open Studio, evento a Catania: si presenta il nuovo libro di Giuseppe Leone “Pausa Pranzo”


All’interno dell’evento “OPEN STUDIO”  sarà effettuata la presentazione del nuovo libro di Giuseppe Leone “Pausa Pranzo”, introduce e conversa con Dario Stazzone. Appuntamento per domenica 25 settembre alle ore 19.

“Nelle fotografie si delinea un percorso sociale che mostra i contadini, gli intellettuali, gli operai, gli aristocratici attorno a tavole imbandite, su una panchina o sotto un albero di carrubo. Un rito sacro e antico che unisce le persone e apre mondi di confronto. Un simposio di riflessione sulla società e le tradizioni, sulle radici da preservare.”

Dal 23 al 25 settembre lo Studio Spot22 apre le porte a tutti gli appassionati di fotografia.
Si potrà visitare la Sala Pose e partecipare alle fasi di ripresa con il Banco Ottico e di sviluppo della pellicola in Camera Oscura.

L’iniziativa, denominata Open Studio, sarà l’occasione per scoprire e approfondire il mondo della fotografia analogica, con momenti di confronto, dibattito e laboratori esperienziali. Sarà possibile toccare con mano fotocamere reflex piccolo e medio formato, macchine a corpi mobili o banco ottico, e assistere allo sviluppo e alla stampa in bianco e nero.

Bisogna ricordare cosa c’è dietro la produzione di un’immagine fotografica analogica.
Un’idea, che attraverso la lavorazione artigianale, prende forma nelle fasi di ripresa, sviluppo e stampa del negativo .

Lo studio Spot22, fondato da Valerio D’Urso nel 2015, si trova nel centro storico di Catania, ed è un centro di produzione fotografica digitale ed analogica con la più grande Camera Oscura della Sicilia In questi ultimi due anni vissuti in emergenza, sono stati implementati i servizi e la struttura, anche grazie alla partnership con “La Bottega del Bianconero” di Maurizio Parisi.

Oggi riapre i suoi spazi con un ricco programma da non perdere.

Venerdì 23
Ritratti con Banco Ottico 20×25 su prenotazione ore 18/21
Ospite – Sebastiano Fiorito, fotografo di Conservatorio fotochimica.
La pellicola fotografica in bianconero sarà protagonista in forma “Positiva”.
Nella sala pose verrà allestito un set fotografico con un Banco ottico in formato 20×25 e luci flash per realizzare
ritratti in trasparenza su diapositiva in bianco e nero in grande formato, che verranno sviluppati in camera oscura,
dove si potrà partecipare come spettatori alle fasi di trattamento della pellicola.

Sabato 24
Dibattito h19: Cosa vuol dire usare oggi la pellicola fotografica, modera Valerio D’Urso.
Un incontro per parlare della pellicola e dell’approccio del fotografo
Pensare in analogico comporta un atteggiamento diverso rispetto all’utilizzo del digitale,
ti obbliga a programmare e pensare prima tutti i passaggi necessari all’ottenimento del risultato cercato.

Ospiti del dibattito: bio in allegato
Maurizio Parisi – stampatore de “La Bottega del Bianconero” dal 1989
Armando Romeo Tomagra, docente di fotografia presso l’ABA di Catania e fotografo.
Daniele Vita – Fotografo

Domenica 25
Laboratorio esperienziale tenuto da Valerio D’Urso
Un racconto sulla fotografia analogica, dalle origini ad oggi, in cui verranno mostrate antiche macchine fotografiche e si vivrà l’esperienza
fotografica con un banco ottico 13×18, a seguire lo sviluppo della lastra in Camera Oscura. Gratuito ma con prenotazione ore 18 e 20

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it