Meteo: torna l’anticiclone africano: in Sicilia, nei prossimi giorni, previsti picchi di 42/43 gradi


Nei prossimi giorni il nostro Paese si troverà a fare i conti con due configurazioni atmosferiche diametralmente opposte. Da una parte tornerà prepotentemente l’anticiclone africano e dall’altra giungerà, dopo mesi e mesi di assenza, una perturbazione atlantica.

Lorenzo Tedici, meteorologo del sito IlMeteo.it segnala che questo stravolgimento meteorologico inizierà da mercoledì. Al Nord il tempo comincerà a peggiorare sulle regioni occidentali con primi temporali a partire dal pomeriggio. Giovedì la perturbazione affonderà con maggior decisione al Settentrione con violenti temporali che da Ovest si muoveranno verso Est in serata e nottata.

I fenomeni potranno risultare molto forti ed essere accompagnati da grandinate e improvvisi colpi di vento. Non si escludono neppure locali bombe d’acqua o nubifragi. La perturbazione interesserà anche la Toscana nel corso di giovedì.

Le cose andranno decisamente in maniera diversa sul resto d’Italia. L’anticiclone africano in arrivo pomperà aria caldissima verso le regioni meridionali e centrali. I venti soffieranno dai quadranti meridionali e le temperature non potranno far altro che schizzare sempre più in alto.

Basti pensare che in Sicilia si toccheranno picchi di 42/43 gradi a Siracusa e sulle zone più interne; fino a 40/41 gradi sono previsti in Sardegna e in Puglia, oltre i 34/35 su Lazio (anche a Roma), Marche e Campania. La settimana si concluderà con il ritorno a condizioni più normali: infatti, dopo il passaggio della perturbazione i venti soffieranno di maestrale, pronti a mitigare il clima su tutte le regioni e far vivere il weekend del 20 e 21 agosto in prevalenza soleggiato e con caldo accettabile.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it