L’EUROPA COMINCIA A FAR QUALCOSA PER AFFRONTARE LA CATASTROFE


Oggi è la giornata più importante per capire come si evolverà la situazione in Libia. A Tripoli infatti sono attesi gli insorti che verosimilmente cercheranno di abbattere il regime occupando i posti chiave della città. Ma Gheddafi ancora asserragliato con i fedelissimi nel bunker ripete che non si arrenderà e che anzi è disposto anche a giovarsi la vita ed ha aumentato il numero dei mercenari subsahariani pagandoli lautamente.

L’Europa finalmente comincia a muoversi con la promessa organizzazione di interventi umanitari e con un possibile aiuto (era ora!) ai paesi che potrebbero subire l’arrivo di migliaia di immigrati sulle sponde nord del Mediterraneo. Al momento la situazione nel Paese arabo rispetto alle forze in campo ed alle località in mano governativa o degli insorti è quella che si desume da una cartina dell’Ansa diffusa stamane.

 

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it