I rifiuti di Acate finiscono a Striscia la Notizia. VIDEO - Ragusa Oggi

I rifiuti di Acate finiscono a Striscia la Notizia. VIDEO


Condividi su:


I rifiuti di Acate finiscono a Striscia la Notizia. VIDEO
Attualità
22 maggio 2020 8:56

La vicenda, veramente incredibile, dei rifiuti tossici che vengono sversati nella Foce del Dirillo, finiscono a Striscia la Notizia. Un servizio andato in onda ieri sera e firmato da Stefania Petix, ha raccontato quello che accade praticamente da sempre sulle spiagge di Marina di Acate da troppo tempo. Lo scarico di rifiuti tossici e speciali come amianto, fitofarmaci e plastica nel fiume, finisce poi per inquinare anche la foce del Dirillo.

Appena però si verifica una mareggiata, gli scarti vanno ad inquinare il litorale e la spiaggia. Una situazione denunciata tantissime volte da Riccardo Zingaro, rappresentante dell’Oipa, ambientalista e cittadino di Acate, che ha anche subito un atto intimidatorio proprio per queste sue denunce: ricordiamo, infatti, che qualche mese fa la macchina di Riccardo è stata bruciata. Intervistato dalla Petix, Riccardo ha dichiarato: “Nessun governo ha mai provveduto a smaltire questi rifiuti. Chiediamo che vengano installate delle telecamere e che si provveda alla bonifica del territorio”.

Come giustamente ha ricordato Stefania Petix, la foce del Dirillo è un sito di interesse naturale e non è neanche troppo lontano dalla celeberrima spiaggia di Montalbano. Inoltre, pochi mesi fa, il comune ha dato incarico ad una ditta di smaltire i rifiuti lungo il fiume, un incarico costato  10 mila euro. I rifiuti sono stati accatastati lungo l’argine del fiume e sono rimasti lì per 20 giorni circa. Poi, un incendio li ha distrutti: oltre il danno la beffa, visto che il fuoco ha causato un ulteriore inquinamento ambientale. Il ministro Sergio Costa si era interessato della questione, dicendo che avrebbe inviato gli ispettori ministeriali per monitorare il territorio, ma poi a causa della Pandemia del Covid tutto si è bloccato.

La foce del Dirillo di Acate non può e non deve restare una discarica a cielo aperto di rifiuti pericolosi. Ma può essere che a nessuno interessi che una spiaggia del ragusano, il tanto declamato territorio di Montalbano, sia ridotta in quelle condizioni?

Striscia la notizia ad Acate

+++ E' ANDATO IN ONDA IERI SERA IL SERVIZIO DI STRISCIA LA NOTIZIA SULLA SITUAZIONE DELLA FOCE DEL FIUME DIRILLO AD ACATE. UNO SCEMPIO AMBIENTALE, UNA VERGOGNA INDICIBILE

Publiée par RagusaOggi sur Jeudi 21 mai 2020


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria