Francesco Moser e Gianni Motta, "cicloturisti" alla scoperta del Sud Est siciliano. FOTO - Ragusa Oggi

Francesco Moser e Gianni Motta, “cicloturisti” alla scoperta del Sud Est siciliano. FOTO


Condividi su:


Ciclismo
30 settembre 2020 9:33

Una serata con Francesco Moser e Gianni Motta al Modica Beach Resort di Marina di Modica. Gli ex campioni della bicicletta si sono ritrovati a ricordare le loro vittorie e le gare disputate in Sicilia fra gli anni ’70 e gli anni ’80 intervistati dal giornalista Domenico Occhipinti. Il pubblico intervenuto sulla splendida terrazza affacciata sul mare del resort quattro stelle della catena Lindbergh Hotels & Resorts, accolto dallo staff del Veraclub, comprendeva anche il folto gruppo di cicloturisti che sta prendendo parte al Bike Tour Mediterraneo 2020 organizzato dalla Clipper Viaggi di Mestre.

L’agenzia viaggi di Luca Gobbo sta facendo scoprire il Sud Est siciliano attraverso il ciclismo e il cicloturismo di qualità arricchito dalla presenza in sella di Francesco Moser e Gianni Motta. Con i campioni del passato, da conoscitore dei percorsi di queste escursioni, anche il professionista siciliano Pierpaolo Ficara quest’anno in forza alla squadra malese Sapura Cycling. La Clipper Viaggi sta facendo immergere turisti, veneti e trentini, nelle bellezze del nostro barocco, del mare e in quelli naturalistici. Uno staff attento segue i due gruppi in movimento sin dalle prime pedalate del mattino. Sia l’uscita in Ebike che quella dei ciclisti gode della fornitura di biciclette messa a disposizione da Fantic, tutti poi con indosso l’abbigliamento tecnico della GSG.

Un’organizzazione perfetta per vivere al meglio la strada e scoprire le nostre località più note, Scicli, Modica, Marzamemi, Ragusa Ibla o Punta Secca. La piccola festa di ieri sera si è conclusa assaggiando i formaggi veneti scelti da Massimo Casciaro, cicloturista del gruppo e titolare della Bottega di Sappada e brindando con alcuni vini della cantina di Francesco Moser, tra cui l’evocativo “51,151”, spumante metodo classico Trentodoc che richiama il record dell’ora stabilito da Moser a Città del Messico nel 1984.
Un antipasto di grande ciclismo per la Sicilia che sabato sarà teatro di partenza del Giro d’Italia numero 103.

 


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria