DICIASSETTENNE VITTORIESE SEGNALATO - Ragusa Oggi

DICIASSETTENNE VITTORIESE SEGNALATO


Condividi su:


Cronaca
23 settembre 2011 9:13

Al termine di un’articolata indagine condotta dal personale del Commissariato di Vittoria e della Stazione Carabinieri di Scoglitti, un diciassettenne vittoriese, incensurato ma conosciuto ad entrambi gli Uffici, è stato segnalato alla Procura della Repubblica per i Minorenni di Catania in quanto ritenuto responsabile di lesioni personali aggravate in concorso. I fatti risalgono al 21 agosto scorso allorché veniva richiesto l’intervento degli operatori in piazza Sorelle Arduino a Scoglitti dove si trovava una persona riversa a terra. Questa veniva identificata per un caltagironese di anni 32 che veniva accompagnato al pronto soccorso dove gli venivano medicate alcune escoriazioni al volto con prognosi di 15 giorni. La vittima raccontava di essere stata aggredita da un gruppo di persone senza, tuttavia, fornire sufficienti indizi per addivenirne all’identità.

I due uffici cominciavano due indagini parallele che andavano poi a confluire nella comunicazione di reato e si stabiliva che il giovane vittoriese, nella serata del 21 agosto, aveva avuto una diatriba con il trentaduenne per una questione di sguardi male interpretati. Sul momento, la cosa era finita lì, ma dopo un paio di ore il vittoriese, accompagnato da almeno altri 3 soggetti, rintracciava la vittima e tutti e 4 si scagliavano contro il caltagironese colpendolo con calci e pugni per poi darsi a precipitosa fuga. L’indagine, inizialmente, presentava alcune difficoltà in quanto la vittima non era in grado di fornire adeguate descrizioni degli aggressori; venivano sentite numerose persone che avevano assistito a quanto accaduto e, raccogliendo una serie di indizi, si risaliva alla probabile identità di uno dei quattro. Veniva sottoposto in visione un album fotografico alla vittima che riconosceva, senza ombra di dubbio, nel diciassettenne uno degli aggressori. Sono ancora in corso le indagini tese a risalire con assoluta certezza all’identità degli altri tre soggetti che, comunque, pare siano tutti minorenni di Vittoria.


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria