Decreto ristori: la bozza prevede di rinviare le elezioni di Vittoria al 2021 - Ragusa Oggi

Decreto ristori: la bozza prevede di rinviare le elezioni di Vittoria al 2021


Condividi su:


Decreto ristori: la bozza prevede di rinviare le elezioni di Vittoria al 2021
Attualità
27 ottobre 2020 18:27

La bozza del decreto legge sui ristori prevede novità anche per Vittoria. Secondo la bozza, che dovrebbe essere approvata nelle prossime ore, per i comuni sciolti per mafia, come è appunto il caso di Vittoria, vanno rinviate le elezioni del 22-23 novembre. Lo riporta l’agenzia di stampa Lapresse. Nel dettaglio le ELEZIONI dei comuni i cui organi sono stati sciolti, già indette per le date del 22 e 23 novembre 2020, sono rinviate e si svolgono contestualmente al turno ordinario di ELEZIONI comunali del primo semestre 2021.

Lo si legge all’art.27 della bozza del decreto legge Ristori. Inoltre, limitatamente all’anno 2020, in caso di rinnovo del consiglio del comune capoluogo, il termine per procedere a nuove ELEZIONI del consiglio metropolitano, è fissato in centottanta giorni dalla proclamazione del sindaco del comune capoluogo .


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria