Comiso: 700 mascherine distribuite e realizzate da volontari a lavoratori a contatto con il pubblico - Ragusa Oggi

Comiso: 700 mascherine distribuite e realizzate da volontari a lavoratori a contatto con il pubblico


Condividi su:


Comiso: 700 mascherine distribuite e realizzate da volontari a lavoratori a contatto con il pubblico
Attualità
26 marzo 2020 11:28

Sono già circa 700 le mascherine prodotte da molti artigiani e sarte di Comiso che hanno aderito all’iniziativa proposta dal vice sindaco Roberto Cassibba. “ Stiamo distribuendo a tutti i lavoratori a contatto con il pubblico, laddove vi siano difficoltà di fornitura”. Dichiarazioni di Roberto Cassibba .

“ Continua la rete di solidarietà da parte di artigiani, cittadini e sarte, che già da alcuni giorni si adoperano per realizzare mascherine in TNT – spiega il vice sindaco Roberto Cassibba – che possono essere utilizzate quando si è a contatto con altre persone. Mi preme specificare però – continua Cassibba – che queste mascherine non possono e non devono essere utilizzate se si è a contatto con persone in quarantena o risultate positive al coronavirus.

Ad oggi abbiamo provveduto alla fornitura, distribuendo a dipendenti comunali, volontari della protezione civile, Vigili Urbani, commissionari del mercato ortofrutticolo, cooperative sociali come la Turi Apara, la Pallium, la beautifull day, cta villa Margherita, villa San Biagio, ditta Busso personale amministrativo. Siamo disponibili – ancora il vice sindaco – a distribuire anche a coloro che ce ne faranno richiesta, sempre però che svolgano attività, associativa e non, che li costringe ad avere contatti con il pubblico.

Per questo motivo, abbiamo a disposizione due numeri di telefono, lo 0932 748 241 e lo 0932 748 235, che ci segnaleranno le istanze che perverranno. Ancora una volta, non posso che ringraziare tutti coloro che si stanno mettendo a disposizione:Nanè Nicosì, Natalie Cutrone, Elda Cutrale, Maria Concetta Gueli, Giuseppa Gurrieri, la signora Meli, Angela Cilia, Maurizio Turtula che ci fornisce il TNT gratuitamente.

La lista – conclude Cassibba – è destinata ad allungarsi perché tante le sono le richieste di collaborazione, da parte di molteplici cittadini. Il che, in un momento di grande emergenza come quella che stiamo vivendo, ed ancor più, in momento in cui vì è molta difficoltà a reperire grossi quantitativi per le forniture, è un gesto di enorme sensibilità, solidarietà e altruismo nei confronti di tutti i cittadini. Azioni del genere, sono encomiabili e ci danno, davvero, il peso e la misura della grande umanità alla quale stiamo assistendo. Oltre a ringraziare, faccio sempre la stessa raccomandazione : restate a casa”.


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria