Bike: si rafforza la sinergia tra il Gsd Almo e la Nial Nizzoli in vista della prossima stagione


Dopo che la Federciclismo nazionale ha abolito le plurime, l’Almo Nial Nizzoli ha pianificato il percorso per portare avanti un progetto eccezionale. La Nial Nizzoli, infatti, farà affiliare i propri tesserati in Sicilia. Con il Gsd Almo, quindi, si procederà a un’unica affiliazione anche se le basi operative resteranno due, a Monterosso Almo e a Reggio Emilia.

Le sinergie sono destinate a rafforzarsi sia per quanto riguarda la categoria agonistica juniores, su cui si punta maggiormente per cercare di conquistare risultati di un certo rilievo, così da fare arrivare gli atleti in questione nel ciclismo che conta, sia nelle manifestazioni che, come quelle tenutesi quest’anno, hanno visto il Cannarella rappresentare un punto di partenza per le due società pronte a collaborare per far sì che l’evento sportivo in questione cresca. Quindi, il legame si rafforza, l’amicizia tra il patron della Nial, Auro Nizzoli, e la famiglia D’Aquila si consolida e il regalo più importante è quello di consolidare ulteriormente questa sinergia.

Quattordici gli atleti della categoria Juniores tra Reggio Emilia e la Sicilia, dieci i corridori della categoria Allievi e cinque gli Esordienti, oltre alle categorie giovanili che saranno sempre curati con la massima attenzione. Infine, la Nial e l’Almo manterranno sempre gli stessi diesse, vale a dire Primo Borghi per la realtà emiliana e Giorgio Scribano per quella iblea.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it