A PALERMO FIRMATO L’IMPORTANTE DECRETO


I saldi potranno avere inizio con anticipo, a cominciare dal prossimo 2 luglio. Come richiesto dalle associazioni dei commercianti, è stato firmato questa mattina il decreto che darà il via alle vendite promozionali. E’ questa la conclusione a cui si è pervenuti al termine della riunione dell’Osservatorio regionale sul Commercio, presieduto dall’Assessore Marco Venturi,  a cui hanno preso parte, tra gli altri, il coordinatore regionale di Confcommercio Sicilia, Julo Cosentino, il presidente di Confesercenti Sicilia, Giovanni Felice, e i rappresentanti dei sindacati confederali, Cgil, Cisl e Uil.

“Finalmente una svolta importante per la ripresa dei consumi, in particolare da parte delle famiglie, che maggiormente stanno risentendo gli effetti della crisi economica – commenta Cosentino – e per il commercio l’opportunità di rilanciare il settore: è la misura necessaria per sperare in una boccata d’ossigeno e per ridare impulso all’asfittica situazione economica del comparto, che si trascina da ormai troppo tempo”. Positivo il commento di Confcommercio sulla decisione adottata sempre oggi dall’Osservatorio di ridurre dal 50 al 10 per cento la possibilità di realizzare nuove strutture per la grande distribuzione, sia alimentare che non alimentare, rispetto a quelle già esistenti. “In questo modo di fatto – spiega Cosentino – si garantisce un blocco all’apertura di nuovi ipermercati, in attesa che siano stabilite  nuove regole, per riorganizzare una situazione che è diventata insostenibile, soprattutto nella Sicilia Orientale”.    

 

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it