Si spostano dopo due anni i pali enel che intralciavano i lavori della strada per l'aeroporto di Comiso - Ragusa Oggi

Si spostano dopo due anni i pali enel che intralciavano i lavori della strada per l’aeroporto di Comiso


Condividi su:


Si spostano dopo due anni i pali enel che intralciavano i lavori della strada per l’aeroporto di Comiso
Attualità
2 maggio 2018 14:33

L’ENEL autorizzata a spostare i pali che intralciano i lavori per la costruzione della bretella di collegamento con l’aeroporto di Comiso.

La Regione Siciliana ha emesso un decreto che autorizza l’ENEL, dopo oltre due anni che l’ex provincia di Ragusa ha pagato la cauzione di 160 mila euro per

procedere in tal senso, a spostare 6 pali che ostacolano il tracciato della bretella che collegherà la SS 514 con l’aeroporto di Comiso intitolato a Pio La Torre.

“Dobbiamo ringraziare l’On. Giorgio Assenza – dice il Commissario del Libero Consorzio Comunale, Salvatore Piazza – per il suo risolutivo e autorevole intervento presso gli uffici della Regione che da mesi, inspiegabilmente, non emettevano l’atto autorizzatorio. Adesso l’ENEL non ha più scuse da addurre – continua il Commissario Piazza – per intervenire immediatamente e permettere alla ditta appaltatrice di poter concludere i lavori di costruzione e consegna, nei tempi previsti dal contratto.

 


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria