Wedding planner internazionali regalano un matrimonio da sogno a due giovani e sfortunati palermitani - Ragusa Oggi

Wedding planner internazionali regalano un matrimonio da sogno a due giovani e sfortunati palermitani


Condividi su:


Wedding planner internazionali regalano un matrimonio da sogno a due giovani e sfortunati palermitani
Attualità
8 novembre 2018 11:32

Mercoledì 14 novembre i giovani palermitani Rosalia Borgogna ed Emilio El Feji Aimen convoleranno a nozze con una celebrazione incredibilmente curata ed affascinante. Sarà un vero e proprio matrimonio indimenticabile con la presenza del sindaco di Palermo Leoluca Orlando che celebrerà il matrimonio nella spettacolare location di Villa Tasca. Ma la parte bella di questa storia è che ad organizzare il matrimonio che tutti sogniamo, saranno i migliori wedding planner internazionali che aderiscono all’iniziativa Belief Retreat che, in seno al progetto benefico “Two+Us”, mercoledì 14 novembre regaleranno alla coppia il matrimonio che ha sempre desiderato ma che non si è mai potuta conceder.

Lei, palermitana di nascita, è oggi al settimo mese di gravidanza – aspetta la piccola Fatima – e lotta contro una terribile forma di epilessia invalidante per cui non esiste ancora una terapia. Emilio, invece, nato a Tunisi ma naturalizzato italiano, è stato adottato da una coppia italo-tunisina; ad appena 5 anni la madre adottiva lo ha abbandonato e col padre i rapporti sono da sempre difficili. Nella loro relazione, iniziata nel 2015 e fatta di scelte difficili e una vita spesso avversa, anche l’occupazione abusiva di un immobile comunale abbandonato da cui sono stati cacciati con uno sgombero forzato. Il progetto benefico è parte integrante che dopo l’esperienza dello scorso anno in Messico porterà a Palermo i migliori wedding planner. A portare a Palermo il gruppo Belief Retreat è stata la redazione di Sposi Magazine e che con il supporto di una rete di fornitori locali che ha creduto nel progetto e che, grazie a prestazioni d’opera e servizi, permetterà sia la realizzazione dell’evento che delle nozze benefiche per Rosalia ed Emilio.

La scelta di portare questo format in Sicilia non è affatto casuale. La Sicilia, infatti, si inserisce tra le prime 4 regioni italiane con il maggior indice di crescita in fatto di matrimoni di coppie straniere nel Belpaese. Un segmento di mercato, questo, che sempre nel 2018 ha generato un fatturato pari a 402 milioni 420 mila euro su tutto il territorio nazionale, in aumento del 5,9% rispetto ai 385 milioni 830 mila euro dell’anno precedente.

 


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria